Borse: buon inizio di settimana in Asia

- di: Redaione
 
I mercati borsistici asiatici hanno messo a segno un buon inizio di settimana, con uno sguardo ai rapporti sugli utili delle società protagoniste dell'economia globale.
Il benchmark giapponese Nikkei 225 ha guadagnato l'1,3%, raggiunto i 39.505,33. L'indice australiano S & P/ASX 200, sulla borsa di Sydney, ha ottenuto un + 0,3% a 7.798,10. Stesso guadagno per il Kospi sudcoreano, a 2.723,54. Mentre l'Hang Seng di Hong Kong è cresciuto dello 0,8% a 16.856,06, lo Shanghai composite è rimasto praticamente invariato, con un lieve apprezzamento, meno dello 0,1% a 3.071,13.

Borse: buon inizio di settimana in Asia

Mentre l'attesa degli investitori è concentrata sul rapporto sui prezzi al consumo di marzo, che, alla fine di questa settimana, il governo americano pubblicherà, Wall Street oggi dovrebbe riprendere il suo cammino sicuro, dopo che venerdì ha chiuso, con un guadagno dell'1,1%, una settimana complicata.

Il Dow Jones Industrial Average è salito dello 0,8% e il Nasdaq composite ha guadagnato l'1,2%. Le società tecnologiche hanno rappresentato una quota importante del rally.
La forte occupazione (a marzo sono stati aggiunti altri trecentomila nuovi posti di lavoro) e la spesa al consumo hanno sollevato preoccupazioni sulla possibilità di portare l'inflazione al di sotto del 3% e che quindi sia a portata di mano il tasso del 2% obiettivo della Fed del 2%.

Nel complesso, venerdì l'indice S & P 500 è salito di 57,13 punti a 5.204,34. Il Dow ha aggiunto 307,06 punti a 38.904,04, e il Nasdaq ha guadagnato 199,44 punti a 16.248,52.
Il greggio americano di riferimento è sceso di 1,27 dollari a 85,64 dollari al barile. Venerdì era aumentato dello 0,4%. Il greggio Brent, secondo gli standard internazionali, è sceso di 1,41 dollari a 89,76 dollari al barile.
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli