Emma Villas: "In estate vacanze slow e pet friendly entro i confini per più di 8 italiani su 10"

- di: Barbara Bizzarri
 
Un'Estate 2024 da Ricordare: così si annuncia la prossima stagione per gli addetti ai lavori. Le prime stime indicano l'arrivo di 65,8 milioni di turisti, sia italiani che stranieri, con oltre 266 milioni di presenze e una spesa complessiva che supererà i 43 miliardi di euro. Questa crescita potrebbe contribuire a far salire il PIL italiano del 12% entro i prossimi dieci anni. Indipendentemente dal fatto che il viaggiatore sia alla ricerca di attività sportive all’aria aperta (75,3%) o del relax per ricaricare le batterie (65,4%), la vacanza dovrà essere green (59,2%), e cresce inoltre il desiderio per una vacanza all’insegna del pregio, sempre più ambita (64,3%): un trend, quello delle vacanze di pregio, confermato dai dati dell’analisi di AstraRicerche per Emma Villas, quotata sul segmento Euronext Growth Milan della Borsa Italiana, che riunisce sotto la sua egida un portfolio di oltre 600 ville e tenute di pregio in 15 regioni e registra per la stagione 2024 un +6,4% delle prenotazioni di ville e casali rispetto alla stessa data per la stagione 2023 (con 6045 prenotazioni già confermate):“La voglia di viaggiare è ormai tornata fortissima tra gli italiani e, di pari passo, c’è sempre più voglia di continuare a trattarsi bene e vivere esperienze autentiche. La villa sarà una delle soluzioni più scelte da chi cerca comfort, indipendenza, privacy e relax, ma vuole anche essere vicino a città d'arte o a parchi naturali. Per questa stagione stiamo infatti registrando un incremento del 6,4% di prenotazioni rispetto a quanto registravamo un anno fa per il 2023, con un particolare interesse per le ville situate in Toscana, Umbria e Sicilia” dichiara Giammarco BisognoAmministratore Delegato di Emma Villas.

Emma Villas: "In estate vacanze slow e pet friendly entro i confini per più di 8 italiani su 10"

 Secondo l’indagine, quasi la totalità dei nostri connazionali (96,2%) farà almeno una vacanza questa estate. Il 77,1% vorrebbe ripeterla più volte, il 48,6% ne farà una più lunga possibile e il 66% la ricercherà all’insegna del relax e dei ritmi lenti. Ma staccare la spina dalla routine e immergersi nella natura saranno le parole chiave per tutti. Vinceranno le vacanze con attività outdoor, un “must” per oltre 7 su 10 (75,6%) che sceglieranno tra la possibilità di andare in bici, a cavallo o nuotare (66%) o se puntare su sport adrenalinici come il rafting, lo sci d’acqua o il deltaplano (38,6%).  Per quanto riguarda la struttura dove soggiornare, sarà prioritario che sia sostenibile per almeno il 50% dei turisti: a guidare la scelta la volontà di comprare prodotti a Km0 e assaporare la cucina locale (29,7%). Altrettanto importante è la compagnia dei fedeli amici a quattro zampe, che spinge i vacanzieri verso strutture in grado di considerarli come membri della famiglia con servizi ad hoc, come convenzioni con spiagge/luoghi attrezzati, pet sitting, disponibilità di un veterinario in caso di necessità e cuccia e ciotola incluse nella sistemazione prescelta. Sempre nell’ambito delle strutture prescelte, le ville a uso esclusivo sono una soluzione ideale per molti italiani, con un aumento del 48,9% nelle prenotazioni rispetto all’anno scorso.

Chi sceglie la villa per le proprie vacanze sogna un soggiorno comprensivo di tutti i comfort, quali una piscina esterna e luogo di ristoro all’aria aperta (45,8% e 34,9%), ma è anche alla ricerca di servizi sempre nuovi: dalla possibilità di vivere esperienze uniche per riscoprire i tesori artistici (48,1%), e la storia del territorio, anche attraverso tour gastronomici e tra gli artigiani locali (34,1%), fino ad attività educative per i più piccoli, un personal trainer, corsi di cucina e wine tasting. Un sogno per cui quasi un 1 italiano su 2 si dichiara disposto a rinunciare a cene fuori durante l’anno (45,8%), acquistare prodotti gourmet (24,9%) o nuovi vestiti (20,6%), e dato che il budget stabilito per le vacanze è di circa 1000 euro a settimana a fronte di un costo medio a persona che si attesta sui 500 euro, concedersi una vacanza da sogno in villa diventa chiaramente accessibile.

Il settore del vacation rental è in continua evoluzione e noi operatori siamo chiamati a rimanere dinamici e flessibili per essere pronti a rispondere alle nuove esigenze dei clienti, anticipandole laddove possibile - prosegue Giammarco Bisogno, amministratore delegato di Emma Villas -. Oggi, grazie alla nostra quasi ventennale esperienza del settore, siamo in grado di offrire un servizio di altissimo livello che soddisfa appieno le aspettative dei nostri ospiti. In questi mesi abbiamo incrementato i nostri servizi in villa; le nostre proprietà sono pet friendly, abbiamo previsto la possibilità di arrivare e trovare la dispensa già fornita, a breve sarà possibile integrare il soggiorno con esperienze autentiche e di grande qualità in ambito artistico, wellness e molto altro. Ma abbiamo anche ascoltato le richieste dei nostri clienti che ci chiedono cancellazione gratuita in caso di annullamento della prenotazione anche all’ultimo momento e condizioni flessibili di prenotazione come la possibilità di arrivo infrasettimanale e la riduzione a tre giorni del soggiorno minimo in villa anche in alta stagione”. Le destinazioni più ambite saranno Salento per il 31,6% dei vacanzieri, Costiera Amalfitana per il 28,9% e Lago di Garda con il 23,6%, seguite da Sardegna, Cinque Terre e Costiera Romagnola. Molti italiani sceglieranno anche mete all’estero: su tutte spicca la Spagna, con il 50% delle preferenze, tallonata da Grecia, Portogallo e Costa Azzurra.

Notizie della stesso argomento
Trovati 21 record
Pagina
1
21/06/2024
CNA: "Il turismo spinge l’economia sarda, nel 2023 superato il livello pre-pandemico"
21/06/2024
Assegnate le Cinque Vele di Legambiente: Sardegna regione con più comuni premiati
21/06/2024
ACEA: Waidy Management System premiata col "Compasso d'oro"
21/06/2024
ANBI: "Allarme siccità in Sicilia, Basilicata e Puglia"
21/06/2024
Francesco Billari confermato rettore della Bocconi fino al 2027
21/06/2024
CNEL: convegno "Nuovo codice dei contratti pubblici: il bilancio al primo anno"
Trovati 21 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli