Parità di salario fra uomo e donna: Poste Italiane ottiene la certificazione "Equal-salary"

- di: Daniele Minuti
 
Poste Italiane è diventata la prima tra le società del FTSE MIB settore assicurativo e la più grande azienda per numero di dipendenti a ottenere la prestigiosa “EQUAL-SALARY” che conferma l'applicazione delle politiche retributive senza distinzioni fra uomo e donna.

Poste Italiane ottiene la certificazione "Equal-salary"

Un'attestato che prova l'impegno del Gruppo nel creare un ambiente lavorativo inclusivo e che viene rilasciata da Equal Salary in collaborazione con l'Università di Ginevra, rispettando standard e best practice internazionali.

La certificazione si somma ad altri importanti riconoscimenti ottenuti da Poste Italiane, come la leadership mondiale nell'uguaglianza di genere secondo l'indice di Bloomberg, la presenza nella top 100 di Equileap e l'attestazione secondo 
lo standard ISO 30415:2021 Human resource management – Diversity and inclusion.
 
Matteo Del Fante, Amministratore Delegato di Poste Italiane (nella foto), ha commentato: "Come società quotata e primo datore di lavoro in Italia siamo molto soddisfatti per questo riconoscimento che attesta la concreta applicazione dei principi di equità salariale e conferma l’impegno continuo di Poste Italiane nelle politiche di Diversity&Inclusion, uno dei pilastri del nostro Piano strategico ‘2024 Sustain & Innovate Plus’. Favorire lo sviluppo di una cultura basata sull’equità e sul merito anche nelle politiche retributive e nel percorso di carriera è fondamentale nella nostra strategia per garantire la competitività del Gruppo e generare effetti positivi per il sistema-Paese".

Giuseppe Lasco, Condirettore Generale di Poste Italiane, ha aggiunto: "Siamo orgogliosi di ricevere questa certificazione che sottolinea la validità del nostro modello basato sull’inclusione e sulla valorizzazione delle diversità e fa di Poste Italiane un riferimento nazionale nell’applicazione dei principi di Diversity&Inclusion. Investiamo quotidianamente nella creazione di un ambiente di lavoro inclusivo, improntato sul rispetto e sulla tutela della figura femminile in azienda, dunque la parità retributiva è un pilastro fondamentale anche per attrarre e far crescere professionalmente i migliori talenti contribuendo alla crescita del Gruppo nel lungo periodo".

Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli