Brunetta: "Sempre più lavoro in presenza per la PA"

- di: Daniele Minuti
 
Il modo in cui i lavorati abbiano usufruito dello strumento dello smart working sin dall'inizio dell'emergenza sanitaria dovuta alla pandemia è stato uno degli argomenti più discussi nell'ultimo anno e mezzo, anche in Italia.

Oggi il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, che si trovava a Brindisi con Forza Italia Puglia, ha parlato proprio di questo tema riferendosi più nello specifico ai dipendenti che operano nel campo della Pubblica Istruzione. Preventivando un ritorno in tempi sempre più brevi al lavoro "in presenza".

Il ministro ha dichiarato: "Lo smart working è stata una grande innovazione organizzativa del lavoro durante la pandemia, ma adesso il Paese sta crescendo al 6% e il 6% è boom economico. Questa statistica è legata anche al Superbonus 110% dato che stiamo registrando un'impennata di domande, ma chi lavorerà a quelle domande? Lo faranno i lavoratori bravissimi da remoto? No, perché ci vuole il front office e il back office dentro la casa comunale. Quindi bisogna concentrarsi sulla ripresa delle scuole e subito dopo a quella del lavoro in presenza, soprattutto per la Pubblica amministrazione, man mano che si tornerà alla normalità".

Inevitabili dei commenti anche sulla campagna di vaccinazione: "Ritengo che vaccinarsi contro il Covid rappresenti un atto di civiltà, di responsabilità e intelligenza. Tutta l'Italia va vaccinata nel più breve tempo possibile. Lo stiamo facendo, con il generale Figliuolo abbiamo raggiunto dei risultati straordinari, manca ancora l'ultimo miglio, gli ultimi 4 o 5 milioni di vaccinazioni per raggiungere l'immunità di sistema. Adesso con la riapertura della scuola il Paese ha la possibilità di trovare una sua normalità, soprattutto nel funzionamento della vita delle famiglie, perché si portano i bambini a scuola e, portando i bambini a scuola, si va a lavorare. Penso che con la Pubblica amministrazione noi daremo un altro esempio di grande responsabilità".
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli