Clima: l'Europa colpita da ''stress'' da calore estremo

- di: Redazione
 
L'effetto combinato degli inquinanti, che intrappolano il calore mentre intasano l'atmosfera, ha spinto le temperature in Europa lo scorso anno ai livelli più alti mai registrati, costringendo gli abitanti a vivere più giorni di ''stress da caldo estremo" di quanti mai rilevati gli scienziati. Lo sostengono Copernicus, il servizio di osservazione della Terra dell’UE, e l’Organizzazione meteorologica mondiale, secondo i quali gli europei soffrono di un caldo senza precedenti durante il giorno e sono stressati dal caldo sgradevole di notte. Il tasso di mortalità dovuto al caldo è aumentato del 30% in Europa in due decenni, secondo il rapporto congiunto sullo stato del clima delle due organizzazioni.
Significativo il commento di Celeste Saullo, segretario generale dell'Omm: ''Il costo dell’azione per il clima può sembrare elevato, ma il costo dell’inazione è molto più alto''.

Clima: l'Europa colpita da ''stress'' da calore estremo

Il rapporto ha rilevato che le temperature in tutta Europa sono state superiori alla media per 11 mesi del 2023, compreso il settembre più caldo dall’inizio delle misurazioni.
Il clima caldo e secco ha alimentato grandi incendi che hanno devastato villaggi ed emesso fumo città- Gli incendi combattuti dai vigili del fuoco sono stati particolarmente violenti nei paesi del sud colpiti dalla siccità come Portogallo, Spagna e Italia. Secondo il rapporto, la Grecia è stata colpita dal più grande incendio registrato nell’UE, che ha bruciato 96.000 ettari di terreno.

Le due organizzazioni hanno anche sottolineato l'impatto delle precipitazioni che hanno anche causato inondazioni, che hanno provocato dei morti. Nel 2023 l’Europa era circa il 7% più umida rispetto alla media degli ultimi tre decenni, rileva il rapporto, e un terzo della sua rete fluviale ha superato la soglia ''alta'' di inondazione. Un sesto ha raggiunto livelli ''gravi''.

''Nel 2023" - ha detto Carlo Buontempo, direttore del servizio di cambiamento climatico di Copernicus - "l’Europa è stata testimone del più grande incendio mai registrato, uno degli anni più piovosi, di gravi ondate di caldo marino e di diffuse e devastanti inondazioni. Le temperature continuano ad aumentare, rendendo i nostri dati sempre più vitali nella preparazione agli impatti dei cambiamenti climatici''.
Il rapporto arriva due settimane dopo che la Corte europea dei diritti umani ha stabilito che la debole politica climatica della Svizzera ha violato i diritti umani di un gruppo di donne anziane, che hanno maggiori probabilità di morire a causa delle ondate di caldo.
Notizie della stesso argomento
Trovati 21 record
Pagina
1
21/06/2024
CNA: "Il turismo spinge l’economia sarda, nel 2023 superato il livello pre-pandemico"
21/06/2024
Assegnate le Cinque Vele di Legambiente: Sardegna regione con più comuni premiati
21/06/2024
ACEA: Waidy Management System premiata col "Compasso d'oro"
21/06/2024
ANBI: "Allarme siccità in Sicilia, Basilicata e Puglia"
21/06/2024
Francesco Billari confermato rettore della Bocconi fino al 2027
21/06/2024
CNEL: convegno "Nuovo codice dei contratti pubblici: il bilancio al primo anno"
Trovati 21 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli