Usa: a caccia di lavoratori, le aziende offrono bonus e salari più alti

- di: Brian Green
 
Gli Stati Uniti sembrano essersi messi alle spalle la crisi derivata dalla pandemia. Lo sottolineano non soltanto l'andamento positivo della Borsa (che comunque risente degli effetti della globalizzazione dell'economia), ma soprattutto le mosse delle grandi catene, alla disperata ricerca di lavoratori - ne occorrono alcune decine di migliaia da immettere in tempi brevissimi nella catena produttiva - da assumere soprattutto nei livelli più bassi della ''piramide''.

Quindi un nuovo e significativo segnale della ripresa
.
Assunzioni che le aziende cercano di incentivare in tutti i modi, proponendo significativi aumenti salariali, bonus d'ingresso all'atto della firma del contratto ed interessanti scatti di carriera.
Amazon ieri ha annunciato ufficialmente che assumerà 75 mila lavoratori, offrendo a quelli che accetteranno determinate destinazioni un bonus di mille dollari. Una valanga di assunzioni che sono giustificate dal fatto che la pandemia ha aumentato in modo esponenziale le attività del gigante americano dell'e-commerce.

Nei prossimi tre mesi, poi, McDonald's assumerà diecimila dipendenti da distribuire nei ristoranti della catena, aumentando anche i livelli retributivi per quelli che ricadono in alcune aree.
Altre importanti catene di ristorazione (alcune, come Chipotle Mexican Grill e Applebee's, presenti in Nord America), con la revoca di alcune misure adottate per contenere il contagio del Covid-19 (come il divieto di servire all'interno dei locali), ora possono di nuovo utilizzare gli spazi esterni, con la conseguente necessità di assumere decine di migliaia di lavoratori di cui prima si erano private.

Queste massicce campagne di assunzioni stanno però cozzando con la difficoltà a reclutare un numero sufficiente di lavoratori immediatamente disponibili. Da parte sua il Dipartimento del Lavoro segnala che le richieste di sussidio di disoccupazione continuano a scendere ormai da settimane. La domanda di lavoratori è così alta che le aziende hanno deciso di aumentare i salari. Secondo un recente rapporto del Dipartimento del Lavoro, la retribuzione oraria media per i dipendenti del settore privato è aumentata di 21 centesimi, raggiungendo quindi i 30,17 dollari il mese scorso.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli