Confcommercio, Sangalli: "Vicini alla Fipe per chiedere le riaperture"

- di: Daniele Minuti
 
Fipe lancia ancora di volta un grido per far sentire la propria voce e soprattutto la voce di tutti gli imprenditori messi a terra dalla crisi e dalle chiusure: la manifestazione tenuta a Piazza San Silvestro a Roma, in occasione dell'assemblea straordinaria, è stata l'occasione per mostrare la propria vicinanza ai lavoratori in ginocchio.

La stessa vicinanza che traspare dalle parole di Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio, che ha aperto tale assemblea: "Ringrazio tutti gli imprenditori dei pubblici esercizi che portano in piazza la voce di un mondo che sta subendo sulla sua pelle decisioni incomprensibili in anno d pandemia: siamo qui perché vogliamo futuro, ci siamo battuti sempre per dare una mano concreta agli imprenditori senza mai cercare i titoli sui giornali. Abbiamo combattuto per essere ascoltati e non per essere visti ma ora è il momento di prendere decisioni forti come indennizzi a fondo perduto immediati perché se non si sopravvive oggi non ci sarà un futuro domani".

La richiesta è quella della chiarezza: "Ci dicano una volta per tutte e con i numeri se le nostre attività sono quelle che vanno chiuse per prima e così a lungo" - continua Sangalli - "ce lo spieghino bene perché noi vogliamo riaprire anche se in sicurezza: la risposta all'emergenza solo con le chiusure è una scelta insostenibile dal punto di vista economico e sociale, ogni giorno di chiusura in più rappresenta un metro di deserto che avanza nelle città, un pezzo di futuro che crolla e noi siamo qui per il futuro. Che parte da un piano coordinato di vaccinazione, tempestivo e senza incertezze. Perché l'incertezza è il nostro peggior nemico: Confcommercio è per i vaccini e anche per l'introduzione di un passaporto vaccinale, che è il prerequisito per un ritorno alla normalità. Senza certezza non si possono fare programmi e questo taglia le gambe al nostro futuro".
  • Nessun record presente in archivio
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli