Covid-19: gli Usa investono 3 miliardi di dollari sulle pillole antivirali

- di: Brian Green
 
Gli Stati Uniti, che proseguono nella massiccia campagna vaccinale che sta dando ottimi risultati lungo il percorso di immunizzazione della popolazione nei confronti del Covid-19, hanno deciso di impegnarsi anche nel finanziamento delle ricerche per lo sviluppo e, quindi, per la produzione di pillole antivirali per il trattamento del Coronavirus.

Secondo l'annuncio fatto ieri dal Dipartimento della Salute e dei Servizi umani, l'Amministrazione Biden vi investirà più di tre miliardi di dollari.
"I nuovi antivirali che prevengono gravi malattie e decessi da Covid-19, in particolare i farmaci orali che potrebbero essere assunti a casa all'inizio della malattia, sarebbero strumenti potenti per combattere la pandemia e salvare vite", ha affermato il dott. Anthony Fauci, consigliere del presidente Biden e massimo esperto di malattie infettive della nazione.

L'investimento di 3,2 miliardi di dollari sarà tratto dal pacchetto di aiuti alla lotta al coronavirus e alle sue conseguenze da 1,9 trilioni di dollari firmato dal Biden a marzo.
Nel corso di un incontro con i giornalisti, Fauci ha affermato che il finanziamento potrebbe accelerare gli studi clinici "già in corso" per alcune pillole antivirali e potenzialmente renderne disponibili alcune entro la fine dell'anno.

I farmaci antivirali orali sarebbero progettati per essere assunti a casa e per trattare i sintomi nelle prime fasi dell'infezione.
Il dott. Fauci ha affermato che i vaccini contro il coronavirus "rimangono il fulcro del nostro arsenale" nella lotta contro la pandemia, ma i farmaci antivirali noti fungerebbero da importante complemento nella prevenzione di malattie gravi e del ricovero in ospedale.
Il Magazine
Italia Informa - N°3 Maggio-Giugno 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie