Da Credito Fondiario nasce il gruppo industriale Gardant

- di: Daniele Minuti
 
È ufficialmente nato il Gruppo Gardant, specializzato nell'attività di credit servicing e investimento in crediti deteriorati e illiquidi, generato al termine dell'operazione di riorganizzazione sociale e di scissione messa in moto da Credito Fondiario, riguardante in particolare la totalità delle attività di debt servicing e debt purchasing che erano state portate avanti negli ultimi anni.

Per quanto riguarda il management, Gardant sarà guidato da Mirko Briozzo (nel ruolo di amministratore delegato della capogruppo, il cui presidente sarà l'ex Ceo di Deutsche Bank, Flavio Valeri) e da Guido Lombardo (che svolgerà il ruolo di amministratore delegato di Gardant Investor Sgr, il cui presidente sarà Antonino Turicchi).
La neonata realtà sarà composta da un team che supera i 300 professionisti e avrà in gestione più di 45 miliardi di euro in crediti, con oltre 20 miliardi su cui lavorerà in veste di special servicer: 

Solo lo scorso anno, la divisione di special servicing ha registrato oltre 640 milioni di euro di cash collection mentre la quella di investimento  negli ultimi anni ha supportato l'acquisto di crediti per una somma che complessivamente ha superato il prezzo di 1,2 miliardi di euro. La piattaforma di servicing del Gruppo nel 2020 è stata in più oggetto di due upgrade da parte di agenzie di rating come Standard & Poor's e Fitch (Above Average / S2+). 
Nella conferenza stampa di presentazione è stato inoltre chiarito che il Gruppo Gardant sarà operativo su tutto il territorio nazionale e avrà tre sedi nella penisola: a Roma, Genova e Milano.

L'ad Mirko Briozzo ha dichiarato: "La scelta di separare l’attività di debt servicing e debt purchasing da quella strettamente bancaria è funzionale agli ambiziosi obiettivi di business che ci siamo dati in un settore, che continuerà a crescere, a supporto delle banche e dell’economia del paese, liberando risorse economiche altrimenti intrappolate e attirando nuovi capitali. Abbiamo un team di professionisti motivati ed entusiasti, azionisti che ci hanno sempre supportati e partner con cui abbiamo sviluppato alcune tra le soluzioni più innovative viste a oggi. Si chiude una prima fase, per aprirne una seconda che, sono sicuro, sarà ancora più interessante e ricca di soddisfazioni. Il nome Gardant, ispirato da etimologie collegate ad azioni quali "difendere" e "proteggere", arricchito da uno scudo araldico, riprende e racchiude il nostro impegno verso controparti, investitori e stakeholders".

Il comunicato ufficiale è consultabile qui.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli