Esi, semestrale 2022 in crescita: valore produzione pari a 14,86 mln di euro (+66,3%)

- di: Barbara Leone
 
Una robusta crescita di tutti gli indicatori economici ha caratterizzato il primo semestrale 2022 targato Esi, società italiana quotata su Euronext Growth Milan attiva nel mercato delle energie rinnovabili che opera come Epc (Engineering, procurement and construction) e System Integrator in Italia ed all’estero. E’ quanto emerge dalla Relazione semestrale al 30 giugno 2022 approvata da Consiglio di Amministrazione del Gruppo e sottoposta volontariamente a revisione contabile limitata. A differenza della relazione finanziaria semestrale dello scorso anno, e in coerenza con quanto avvenuto per il bilancio chiuso al 31 dicembre 2021, la società non ha proceduto alla predisposizione del documento consolidato a seguito della cessione del 100% della partecipazione detenuta nel capitale sociale di WSI Spain, società di diritto spagnolo - che a sua volta deteneva una partecipazione pari al 67% in Union Temporal de Empresas (UTE) PV4Baleari - avvenuta in data 21 ottobre 2021 e già comunicata al mercato.

Esi, semestrale 2022 in crescita

Il primo semestre 2022 è stato caratterizzato da una grande dinamicità e da un ottimo andamento della crescita derivante dall’aggiudicazione di gare nazionali per la realizzazione sul territorio italiano di diversi impianti fotovoltaici di medie dimensioni richiesti da primari operatori europei nel settore energia, che hanno fatto registrare una robusta crescita di tutti gli indicatori economici.

“Siamo molto fieri dell’andamento del primo semestre 2022 - ha commentato Stefano Plocco, Fondatore ed Amministratore Delegato di Esi -, che ha registrato robusti risultati economici, e che, sebbene maturato ancora in un clima di carattere geo-politico caratterizzato da diverse incertezze, ha indicato un forte cambiamento di rotta molto positivo, che sta proseguendo anche nella seconda metà del semestre e che ci fa guardare con fiducia alla chiusura dell’esercizio 2022 e all’esercizio successivo”.

Il periodo si chiude con un Valore della produzione pari ad Euro 14,86 milioni, in forte aumento rispetto ad Euro 1,95 milioni al 30 giugno 2021 ed è stato realizzato per circa Euro 11,0 milioni attraverso la business unit EPC e per circa Euro 3,67 milioni attraverso la business unit System Integrator; la parte residuale afferisce ad altri ricavi. Tale risultato è stato raggiunto grazie alle attività eseguite sulle nuove commesse acquisite tra la fine dell’esercizio 2021 e i primi sei mesi del 2022 sia in Italia, con la business unit EPC, che all’estero, con la business unit System Integrator - in particolare in Mozambico - per la realizzazione di impianti mini-grid e fotovoltaici commissionati da Onlus e Fondi per lo Sviluppo di primaria importanza. La variazione rispetto al 30 giugno 2021 è riconducibile principalmente all’incremento dei lavori in corso su ordinazione, pari a Euro 12,4 milioni nel primo semestre 2022 rispetto a Euro 0,9 milioni nel primo semestre 2021, per effetto delle lavorazioni in corso non ancora concluse sulle nuove commesse commissionate da primari operatori del settore energia. L’EBITDA pari a Euro 0,78 milioni registra un consistente aumento rispetto a Euro 0,17 milioni al 30 giugno 2021, con un EBITDA margin sul valore della produzione del 5,27%.

La variazione è da attribuirsi alle lavorazioni riguardanti le commesse in corso, acquisite a fine 2021 e durante il primo semestre 2022, che hanno comportato sia un forte incremento dei lavori in corso su ordinazione, come precedentemente segnalato, sia un incremento dei relativi costi, principalmente in termini di costi per materie prime, per servizi e per il personale. L’EBIT è pari a Euro 0,64 milioni, in aumento rispetto a Euro 0,05 milioni del primo semestre 2021, con un EBIT margin sul valore della produzione del 4,34%, dopo ammortamenti per Euro 0,14 milioni (Euro 0,12 milioni al 30.06.2021). Il Risultato netto del periodo è pari a Euro 0,34 milioni, rispetto a Euro 0,01 milioni al 30 giugno 2021. La Posizione Finanziaria Netta al 30 giugno 2022 è cash positive per Euro 0,13 milioni, in riduzione rispetto al 31 dicembre 2021 (cash positive di Euro 1,02 milioni). La variazione è legata principalmente all’aumento dei debiti verso istituti di credito attraverso i quali Esi ha finanziato l’avvio di due nuove lavori EPC (Cascina Castellana e Cascina Lombarda) commissionati da un primario operatore internazionale del settore energia.

Il Patrimonio Netto è pari a Euro 4,01 milioni, in lieve incremento rispetto a Euro 3,89 milioni al 31 dicembre 2021, per effetto del riporto a nuovo dell’utile di esercizio. Per quanto riguarda la prevedibile evoluzione della gestione, la società sottolinea che lo scenario nazionale ed internazionale degli ultimi anni è stato caratterizzato da diverse situazioni di incertezza dovute alla pandemia prima ed al conflitto russo-ucraino dopo e che continuano a permanere, condizionando ancora lo scenario economico dei mercati sul quale la società opera. Tuttavia, ricorda ancora Esi, la crisi energetica che sta colpendo l’Europa, ulteriormente esasperata dal conflitto tra Russia ed Ucraina e la sentita Transizione Ecologica che prevede che, entro otto anni, la generazione di energia elettrica in Italia, dovrà provenire al 72% da fonti rinnovabili (per poi raggiungere il 95-100% nel corso del 2050) configurano un ambiente potenzialmente favorevole allo sviluppo delle energie rinnovabili. Pertanto, in linea con le politiche gestionali ed in previsione dell’acquisizione di nuovi mercati di sbocco italiani ed esteri, proseguono le iniziative di investimento e sviluppo già programmate. Lo stato generale della domanda di energia rinnovabile e la consistenza del portafoglio ordini alla data attuale si estendono anche nella seconda parte dell’esercizio 2022. Nell’attuale contesto di mercato, e prevedendo che gli effetti indiretti del conflitto non alterino le opportunità generatesi nei mercati in cui la Società opera, Esi prevede dunque di proseguire nel 2022 il proprio percorso di crescita.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli