Riaperture: previste manifestazioni in piazza di Fipe e del movimento #IoApro

- di: Daniele Minuti
 
La pazienza dei ristoratori e dei gestori di attività in tutta Italia sta per finire e la tensione sociale scoppiata con le proteste di pochi giorni fa sembra destinata unicamente a salire nelle prossime ore, con ben due manifestazione previste.
La prima, e quella più carica di tensione, è quella portata avanti dal movimento #IoApro che punta a raccogliere più persone possibili a Montecitorio per le 15:00 di oggi nonostante la Questura di Roma abbia definito tale manifestazione "non autorizzata": l'incontro a sostegno delle categorie commerciali ed imprenditoriali, contro le chiusure imposte alle attività commerciali potrebbe quindi sfociare in nuovi tumulti dato che (come promosso dalla pagina social del movimento) sembra non esserci intenzione di fermarsi.

A questa richiesta farà eco la manifestazione di Fipe-Confcommercio che ha annunciato un incontro per le 11:30 di martedì 13 aprile a Piazza San Silvestro, sempre a Roma, con l'intento di chiedere al Governo un programma definitivo per la riapertura delle attività, in particolare quelle che sono ormai costrette alla chiusura da più di un anno.
Col comunicato con cui viene svelata la decisione, la Federazione spiega di aver infatti indetto un'assemblea straordinaria a cui parteciperanno sigle di tutte le componenti dell'universo dei pubblici esercizi come titolari di bar e ristoranti, gestori di catering, membri della ristorazione sia commerciale che collettiva, imprenditori che operano nel campo dell'intrattenimento, discoteche, imprese balneari e del gioco legale.

Lino Enrico Stoppani (presidente di Fipe) e Carlo Sangalli (presidente di Confocmmercio) interverranno entrambi come spiegato nella nota della Federazione che annuncia anche la diretta streaming dell'evento: "L'assemblea, ordinata e pacifica anche se allo stesso tempo determinata, come nello stile della Federazione Nazionale dei Pubblici Esercizi, vedrà la presenza di tanti piccoli imprenditori che arriveranno da diverse parti d'Italia e che potranno quindi raccontare le loro storie di quotidiana disperazione".
Il Magazine
Italia Informa - N°2 Marzo-Aprile 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie