Portobello rafforza la partnership con Forever Bambù e diventa la catena italiana di negozi a zero impatto ambientale

- di: Barbara Leone
 
Un altro passo avanti in tema di sostenibilità per Portobello. La società quotata sul mercato Euronext Growth Milan, che opera attraverso l’attività di barter nel settore editoriale e pubblicitario e proprietaria della omonima catena retail e del portale ePrice, comunica infatti di avere rafforzato il proprio impegno di sostenibilità ambientale attraverso il progetto Forever Zero CO2, il programma di compensazione carbonica di Forever Bambù, realtà leader nella piantumazione di bambù gigante con agricoltura biodinamica e simbiotica, a fini industriali, alimentari ed energetici. Grazie a questo ambizioso progetto, Portobello ha azzerato le emissioni inquinanti di tutta la catena retail, 31 negozi aperti fino ad oggi, attraverso l’assorbimento di ulteriori 600 tonnellate di CO2 all’anno.

Portobello rafforza la partnership con Forever Bambù

Nel 2022 sono stati già piantumati circa 23.000 mq di foresta di bambù a Civitella Paganico (GR) e quest’anno la Società disporrà di ulteriori 23.700 mq, di cui 16.600 mq a Civitella Paganico e 7.100 mq a Portomaggiore (FE) per compensare complessivamente 1.200 tonnellate di CO2 all’anno, corrispondenti a 24.000 tonnellate di CO2 entro il 2043.

“Lo sviluppo sostenibile oggi non è più una scelta ma un dovere che deve essere promosso attraverso azioni concrete, efficaci e misurabili - commenta Pietro Peligra, Presidente di Portobello -. Grazie alla partnership con Forever Bambù abbiamo compensato le emissioni di CO2 di tutti gli store Portobello, attraverso la piantumazione di bambù gigante interamente in Italia. Il nostro impegno proseguirà in futuro con la compensazione di tutti i negozi che ogni anno apriremo per continuare ad essere con orgoglio la catena italiana a impatto zero”.

Soddisfatto anche Emanuele Rissone, Presidente e fondatore di Forever Bambù: “Forever Bambù è lieta di proseguire con Portobello l’importante cammino intrapreso nel 2022 per l’azzeramento della loro carbon footprint - afferma Rissone -. A tutti gli effetti Portobello rappresenta l’eccellenza italiana come catena di distribuzione ad impatto ridotto. Sono sicuro che la scelta di integrare un progetto di sostenibilità ventennale come Forever Zero CO2 nel piano industriale sarà premiata dai consumatori, sempre più attenti alle tematiche green”.

La carbon neutrality di Portobello, frutto di un accurato studio scientifico ad opera dei tecnici di Forever Bambù, è relativa a tutti i negozi della Società aperti dalla fondazione fino ad oggi. Il programma nasce dalla volontà di attuare la compensazione carbonica dell’azienda in parallelo all’incremento dei punti vendita sul territorio nazionale previsto dal Piano Industriale. I bambuseti, grazie all’esclusivo metodo di coltivazione, gestione e potatura di Forever Bambù, sono in grado di assorbire fino a 265 tonnellate di Co2 all’anno, 36 volte in più di un bosco misto a pari condizioni. Portobello S.p.A. fondata a Roma nel 2016 e quotata sul mercato Euronext Growth Milan, opera attraverso 3 Business Unit attive nei settori Media & Advertising, Retail e B2B. La Società si occupa della rivendita di spazi pubblicitari, di proprietà o acquistati da terzi, a fronte di un corrispettivo monetario o in alternativa tramite il sistema del barter.

La Società fa parte del Gruppo Portobello che detiene la proprietà e la gestione di una catena di negozi a marchio proprio e del portale di e-commerce ePrice. Nel 2021, il Gruppo ha raggiunto Ricavi per 88,2 milioni di Euro con un EBITDA di 16,5 milioni di Euro e un Utile Netto di 8,8 milioni di Euro. Forever Bambù è la prima iniziativa italiana che coniuga una filiera strutturata con l’attenzione per il Pianeta e per i territori attraverso la coltivazione del Bambù Gigante ed è l’unica azienda europea del settore ad essere certificata per la produzione biologica e simbiotica. Forever Bambù riunisce oggi 29 società agricole di cui 7 start up innovative per 200 ettari che verranno piantumati con 198.000 piante entro il 2022, con la partecipazione di oltre 1350 soci provenienti da tutta Europa. Forever Bambù è anche la prima società di creazione di foreste a scopo industriale, che ha intenzione di intraprendere la strada per la quotazione in una Borsa europea.
Il Magazine
Italia Informa n° 1 - Gennaio/Febbraio 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli