Powell spegne le speranze: la Fed andrà avanti nelle politiche anti-inflazione

- di: Redazione
 
Le speranze che, nella sua prima apparizione ufficiale del 2023, il presidente della Federal Reserve lasciasse trapelare un pizzico di possibilità che la Fed attenui le rigorose politiche anti-inflazione (che si sono tradotte nella raffica di aumenti dei tassi di interesse primario dello scorso anno) sono andate deluse perché non solo ha ribadito la validità delle scelte, ma anche colto l'occasione per sottolineare l'importanza dell'indipendenza della banca centrale statunitense. Certo, Powell ha ammesso che l'aumento dei tassi è un fatto ''doloroso'' e che non aiuta la popolarità dei vertici della Fed, ma è una misura necessaria. Per illustrare meglio il suo pensiero, Powell ha premesso che ''la stabilità dei prezzi è il fondamento di un'economia sana e offre al pubblico benefici incommensurabili nel tempo'', aggiungendo poi, però, che ''ripristinare la stabilità dei prezzi quando l'inflazione è alta può richiedere misure che non sono popolari a breve termine, poiché alziamo i tassi di interesse per rallentare l'economia".

La Fed andrà avanti nelle politiche anti-inflazione

Scelte e strategie che possono essere rese possibile solo grazie all'indipendenza della Fed, perché, ha aggiunto, ''l'assenza di un controllo politico diretto sulle nostre decisioni ci consente di prendere queste misure necessarie senza considerare fattori politici a breve termine". Powell ha quindi evidenziato il cambiamento climatico come sia un ottimo esempio del perché la Fed dovrebbe limitarsi a fare il suo lavoro, e quindi da esso ''non allontanarsi per perseguire benefici sociali percepiti che non sono strettamente collegati ai nostri obiettivi e alle nostre autorità statutarie".

I tassi di inflazione negli Stati Uniti (misurati dall'indice dei prezzi al consumo del dipartimento del lavoro) sono in costante calo negli ultimi cinque mesi . Ciò ha consentito alla Fed di iniziare ad allentare le dimensioni dei suoi aumenti dei tassi storicamente elevati intesi a raffreddare l'economia e combattere l'aumento dei prezzi.
I verbali della riunione di dicembre della Fed, pubblicati la scorsa settimana, hanno rivelato che il comitato politico "continuerà a prendere decisioni riunione dopo riunione", lasciando aperte le opzioni per l'entità degli aumenti dei tassi alla prossima decisione di politica monetaria del primo febbraio.
Notizie della stesso argomento
Trovati 9 record
Pagina
1
18/06/2024
Usa, il direttore dell'Ufficio di salute pubblica: "Social dannosi come le sigarette"
18/06/2024
Regno Unito: le elezioni si avvicinano, ma la gente pensa soprattutto al costo della vita
14/06/2024
Regno Unito: il 90% dei dipendenti vuole cambiare lavoro
14/06/2024
Argentina: cala l'inflazione, mentre l'FMI corre in aiuto di Buenos Aires
13/06/2024
Argentina, esplode la rabbia popolare dopo che il Senato ha dato l'ok alle riforme di Mile...
13/06/2024
Francia, elezioni: è un "tutti contro tutti" davanti ad un Paese sbigottito
Trovati 9 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli