Stati Uniti: per le rinnovabili sarà un boom entro il 2030

- di: Redazione
 
L'energia rinnovabile è destinata a un boom senza precedenti negli Stati Uniti, con la capacità dei progetti solari ed eolici che dovrebbe raddoppiare entro la fine del decennio e fornire la maggior parte dell'elettricità americana. Secondo gli esperti, la recente approvazione della normativa nota come Inflation Reduction Act, aiuterà gli Stati Uniti verso l'avanguardia nell'economia dell'energia pulita, aiutandoli a competere con la Cina nella produzione e installazione di pannelli solari, turbine eoliche, batterie e la tecnologia emergente a zero emissioni di carbonio.

Energie rinnovabili: previsto un boom negli Usa entro il 2030

Secondo un'analisi aggiornata della società di ricerca Energy Innovation , i crediti d'imposta contenuti nei 370 miliardi di dollari di spesa per il clima previsti nel disegno di legge dovrebbero aiutare a raddoppiare la capacità di installazione eolica e solare entro il 2030 . Questa risorsa extra potrebbe consentire all'elettricità pulita di fornire dal 72% all'85% del fabbisogno totale degli Stati Uniti, passando da 795 a 1.053 gigawatt di capacità solare ed eolica cumulativa.

Secondo Energy Innovation, entro il 2030 potrebbero essere spesi circa 180 miliardi di dollari in investimenti di capitale extra nelle energie rinnovabili. Altri ricercatori, da parte loro, hanno previsto che ancora più investimenti saranno incanalati nel settore – circa 270 miliardi di dollari – portando alla creazione di centinaia di migliaia di nuovi posti di lavoro.
In precedenza, gli sviluppatori eolici e solari dovevano fare affidamento su agevolazioni fiscali a breve termine e collaborare con banche o altre grandi istituzioni. Il nuovo disegno di legge offre la certezza di un programma di credito d'imposta di 10 anni e consente la trasferibilità dei crediti agli stessi sviluppatori. Ci sono anche miliardi di dollari per la produzione nazionale di componenti per l'energia pulita, così come sconti per le persone che acquistano auto elettriche.

La Casa Bianca ha affermato che la legislazione farà risparmiare al Paese fino a 1,9 trilioni di dollari di costi legati al clima entro la metà del secolo, grazie alla riduzione dei decessi e dei danni alle proprietà causati da calore estremo, inondazioni, siccità e incendi. Joe Biden ha definito il disegno di legge un "momento storico" e ha promesso di ridurre drasticamente le emissioni degli Stati Uniti nella metà di questo decennio.
Gli attivisti per il clima hanno accolto con favore la legislazione come una svolta attesa da tempo, sebbene abbiano criticato aspetti della legislazione che aprono vaste aree di terreni pubblici alle trivellazioni di petrolio e gas. Tuttavia, anche con la terra e le acque extra destinate alle trivellazioni, diversi analisti hanno previsto che gli Stati Uniti dovrebbero ridurre le emissioni di riscaldamento del pianeta di circa il 40% entro la fine di questo decennio, aumentando lo sforzo globale per scongiurare il disastroso cambiamento climatico.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli