AXA Italia chiude il 2022 con l’utile netto stabile a 327 milioni. Ottime performance nei business prioritari

- di: Barbara Leone
 
Nonostante il contesto di grande complessità, il Gruppo assicurativo AXA Italia ha chiuso il 2022 mettendo a segno risultati positivi e si conferma tra i 10 mercati strategici per il Gruppo. “AXA Italia registra nel 2022 risultati eccellenti, con un’importante crescita dei business prioritari e un rafforzamento della solidità patrimoniale – afferma Giacomo Gigantiello, Ceo del Gruppo assicurativo AXA Italia.

AXA Italia chiude il 2022 con l’utile netto stabile a 327 milioni. Ottime performance nei business prioritari

Per la prima volta superiamo i 2 miliardi di raccolta premi sul Danni, con ottime performance nei nostri segmenti strategici, come la Salute e le Aziende. Un traguardo ancora più significativo perché raggiunto in un contesto macroeconomico complesso, che è il risultato della passione di tutte le persone di AXA, dei nostri agenti che hanno fatto un lavoro straordinario e di MPS, con cui vogliamo continuare a far crescere la partnership. Siamo ben posizionati per raggiungere gli obiettivi del Piano "Driving Progress 2023” – ha proseguito Gigantiello – e rimaniamo concentrati sull’esecuzione della nostra strategia, con l’ambizione di proseguire nel nostro percorso di consolidamento e crescita su mercato italiano, grazie anche alla forte spinta all’innovazione dell’offerta e a significativi investimenti in tecnologia, per migliorare e semplificare l’esperienza dei nostri clienti”. Nel dettaglio, l’utile netto, pari a 327 milioni di euro, risulta sostanzialmente stabile rispetto all’anno precedente (-0,4%).

Sul fronte della raccolta premi, si segnalano le ottime performance del comparto Danni, che supera per la prima volta i 2 miliardi di euro (2,02), con una crescita del +5,7% superiore a quella del mercato, grazie a un focus sulle linee di business strategiche, Commercial Lines (+7,5%), Personal Lines (+4,4%) e il settore Salute (+9,6%). In crescita anche il comparto Motor (+4,7%) nonostante il contesto di mercato, nel quale si registra la ripresa della frequenza dei sinistri e l’incremento del costo medio per effetto dell’inflazione e dell’aumento dei costi di riparazione dei veicoli. L’ottimo risultato si aggiunge ad una consistente serie storica di crescita, superiore al mercato, ed è raggiunto grazie al forte contributo di una solida rete Agenti, che ha incrementato il portafoglio clienti e la vendita delle garanzie accessorie, e alla rinnovata partnership con il Gruppo RCI. Si conferma inoltre l’ottimo risultato in termini di redditività, con un Combined Ratio Danni anno corrente al 95,8%. Nel generale contesto di incertezza macroeconomica e geopolitica con effetti sulla propensione agli investimenti da parte delle famiglie, la raccolta L&S si attesta a 3,4 miliardi di euro (-28,7%), impattata negativamente dalla dinamica dei tassi di Interesse, da una generale volatilità dei mercati azionari e dagli alti livelli di inflazione. In un anno particolarmente sfidante, i risultati raggiunti dal Gruppo AXA Italia testimoniano l’impegno quotidiano messo in campo da tutte le persone di AXA e dalle reti distributive in primis, con una performance eccezionale del canale agenziale che ha visto una crescita del 6% della raccolta premi, rispetto allo scorso anno.

AXA Italia conferma i risultati di una strategia mirata sui business prioritari, con investimenti continui in innovazione e tecnologia per portare sempre più servizi a valore aggiunto ai clienti, in linea con il Piano Driving Progress.
Nel 2022, AXA Italia ha dato ulteriore impulso all’innovazione per mettere a disposizione un’offerta di servizi e iniziative uniche e all’avanguardia. Tra gli esempi, la nuova Area Salute sulla app MyAXA, dove i clienti possono utilizzare tutti i servizi a loro dedicati per prendersi cura della propria salute, dalla prevenzione alla cura e post-cura attraverso un’esperienza totalmente integrata. Ed ancora l’arricchimento dell’esperienza “phygital” attraverso un rafforzamento dell’identità digitale, con la validazione dei contatti, la creazione di un’area notifiche per ricezione di push notification, il lancio della nuova “Area preventivi e pagamenti” per collaborare digitalmente con gli agenti per preventivazione e acquisto polizze e la pubblicazione nei canali digitali del “One Page”.

E poi il nuovo prodotto “Protezione Salute Per Sempre”, percorso completo che segue il cliente dalla prevenzione alla cura con servizi di assistenza sempre attivi 24/7. In ambito gestione dei sinistri, la valutazione del danno in sole 48 ore, per quelli motor di piccola entità, oltre all’integrazione della soluzione “E-rescue” in MyAXA per richiedere in modalità self-service l’assistenza stradale tramite app. Per quelli salute, l’arricchimento dei Servizi AXA Caring con lo sviluppo di un algoritmo in-house per garantire il pagamento istantaneo dei sinistri malattia di piccola entità. Il 2022 ha seguito una roadmap tecnologica allineata alle priorità del business, con una forte accelerazione su Data Analytics e Digital Innovation, Automation e cultura digitale e dei dati. Si segnalano ad esempio: la semplificazione e modernizzazione del landscape IT: riduzione delle App (>30%), aumento sistemi applicativi in cloud pubblico e prosecuzione processo di modernizzazione; Data Driven Innovation, Digital Transformation e Automation, con un netto consolidamento delle Data, Analytics & AI capabilities per rendere più veloci e semplici le interazioni e servire sempre meglio i clienti, grazie a un ecosistema sempre più connesso di piattaforme e servizi, applicazioni digitali, e integrazioni con fonti dati esterne; iniziative distintive per i collaboratori per lo sviluppo di un Data DNA interno alla compagnia, come la terza edizione del corso executive “Mastering Data for Insurance”, in partnership con SDA BOCCONI School of Management, con un totale di 100 persone formate su tematiche di data intelligence e AI.

Il 2022 ha visto una forte accelerazione di una strategia fondata su centralità e benessere della persona a 360°, cultura e ambiente di lavoro inclusivi. Tra gli esempi più significativi:
Iniziative a supporto dell’equilibrio psicofisico, con numero verde di assistenza psicologica H24, sportello virtuale di counselling con sessioni in presenza nelle sedi, un programma di wellness on line on demand, Healthy days di prevenzione e screening e un digital check-up fisico e psicologico periodico. A questo si aggiunge un’offerta welfare ulteriormente arricchita con nuove soluzioni. In ambito formazione, oltre ad un percorso di sviluppo sulla leadership che coinvolge tutti i manager, più di 15.000 contenuti fruibili su Linkedin Learning e un programma sul cambiamento climatico proposto da AXA Climate Academy. Ulteriore impulso al cambiamento culturale indotto dallo smart working, con un programma di co-design del modo di lavorare del futuro, sempre basato sulla fiducia nelle persone e la responsabilizzazione dei team nel raggiungimento degli obiettivi. Sviluppo di una leadership al femminile sempre più diffusa, in un contesto in cui le donne rappresentano il 47% dei dipendenti, il 51% dei millennial e il 42% del Management Committee, nell’ambito di un piano di Inclusion & Diversity a 360° ricco di numerose iniziative di sensibilizzazione volte a costruire un ambiente di lavoro accogliente per tutti. Grande attenzione è stata data nel 2022 a temi sempre più prioritari per i cittadini, come l’ambiente e il cambiamento climatico, l’inclusione e l’empowerment femminile, attraverso iniziative concrete.

Proseguimento della collaborazione di AXA Italia con Unesco a supporto del “Decennio delle Scienze del Mare per lo Sviluppo Sostenibile» (2021-2030)”, promosso dalle Nazioni Unite per la tutela del mare e della biodiversità, con il progetto Save the wave app challenge. La prima edizione della “Dolomite Conference on the Global Governance of Climate Change. On the Road to Sharm-El-Sheik – The end of the zero-sum games”, un progetto visionario ideato dal think tank Vision in partnership scientifica con l’Università Bocconi, il Politecnico di Milano e l’Università Ca’ Foscari. Sull’empowerment al femminile e l’inclusione, oltre all’ulteriore impulso dato ad Angels For Women, in partnership con l’Università Bocconi di Milano è stato creato l’AXA Research Lab on Gender Equality, per studiare e produrre contenuti relativi alle politiche pubbliche che supportino l’uguaglianza di genere.
Con 145.000 collaboratori e 93 milioni di clienti in 51 Paesi, il Gruppo AXA è tra i leader mondiali nel settore della protezione. La missione di AXA è aiutare i propri clienti a vivere meglio: per questo collaboratori e distributori presenti sul territorio lavorano ogni giorno per creare prodotti e servizi innovativi e diventare veri partner delle persone e della società. In Italia oltre 4.000.000 di clienti si affidano ad AXA, forte di una rete altamente professionale di circa 650 agenzie, della compagnia digitale QUIXA Assicurazioni e primario partner bancassicurativo, a partire dal Gruppo Montepaschi.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli