AI: Cisco sottoscrive il documento "Rome Call for AI Ethics"

- di: Redazione
 

Credit delle foto : Vatican Media / Agenzia Siciliani

È stata sottoscritta dal CEO di Cisco, Chuck Robbins, la "Rome Call for AI Ethics", documento con cui le aziende si impegnano ad assumere un approccio etico nei confronti dell'utilizzo dello strumento dell'Intelligenza Artificiale.
La firma è avvenuta alla presenza di  Monsignor Vincenzo Paglia, Presidente della Pontificia Accademia per la Vita e Fondazione RenAIssance, e di Padre Paolo Benanti, Ordinario di Etica delle tecnologie della Pontificia Università Gregoriana e Direttore Scientifico della Fondazione RenAIssance

AI: Cisco sottoscrive il documento "Rome Call for AI Ethics"

Il documento è stato ideato dalla Pontificia Accademia per la Vita e dalla stessa Fondazione RenAIssance e firmata in prima battuta dal Ministero dell'Innovazione italiano, da player tecnologici internazionali quali Microsoft e IBM, da istituzioni come FAO e da innumerevoli atenei del mondo, conoscendo negli anni un grande seguito di pubblico. Un appello quindi di portata globale con cui i firmatari si impegnano a seguire quanto dettato dai principi della Rome Call in termini di trasparenza, inclusione, responsabilità, imparzialità, affidabilità, sicurezza e privacy.

Chuck Robbins, Presidente e CEO di Cisco, ha dichiarato: "L'intelligenza artificiale sta cambiando radicalmente il nostro mondo, presentando grandi opportunità, ma anche nuove sfide. Per quasi 40 anni Cisco ha costruito le reti che connettono persone e organizzazioni in tutto il mondo e oggi stiamo costruendo le infrastrutture critiche e le soluzioni di sicurezza che alimenteranno la rivoluzione dell'AII principi della Rome Call sono in linea con la convinzione di Cisco che la tecnologia debba essere costruita su una base di fiducia ai massimi livelli, al fine di promuovere un futuro inclusivo per tutti".

L'AD Gianmatteo Manghi, ha aggiunto: “Come Cisco siamo felici di sottoscrivere l’appello lanciato dalla Rome Call for AI Ethics. Siamo convinti che l’Intelligenza Artificiale sia uno strumento straordinario per lo sviluppo economico e sociale, ma allo stesso tempo occorre utilizzarla applicando quei principi di responsabilità e trasparenza che da sempre fanno parte anche del Dna della nostra azienda”.

L’arcivescovo Vincenzo Paglia ha commentato: "Siamo molto contenti che Cisco abbia aderito alla Rome Call, perché è un’azienda che riveste un ruolo cruciale come partner tecnologico per l'adozione e l'implementazione dell'intelligenza artificiale (AI) offrendo competenze per l’infrastruttura, la sicurezza e la protezione dei dati e dei sistemi di AI. Oggi l’AI non è più un argomento di settore, e riflettere sull’etica del suo sviluppo è urgente più che mai. Questa nuova firma da parte di Cisco della Rome Call lo dimostra".

Padre Paolo Benanti ha concluso: "Uno degli elementi fondamentali per affrontare le trasformazioni dell'AI è l'abilitazione delle sue capacità, che stanno rapidamente avanzando e stanno trasformando molti settori. “La firma odierna di Cisco della Rome Call for AI Ethics rappresenta un passo avanti in questo processo".

Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli