Francia: progetto di legge "anti-Amazon" per salvare le librerie

- di: Jean Aroche
 

AMAZON FRANCIA
La Francia prova a correre in difesa delle librerie: le senatrici Laure Darcos e Géraldine Bannier hanno infatti presentato un progetto di legge che mira a ridurre il vantaggio concorrenziale che Amazon ha nei confronti dei punti vendita fisici di libri, grazie all'introduzione di un minimo di spesa di spedizione per chi compra online.

Francia: in discussione un progetto di legge "anti-Amazon" per favorire le librerie fisiche

La cancellazione dell'invio gratuito potrebbe bilanciare i vantaggi per chi preferisce acquistare libri via e-commerce facendoli consegnare a casa e senza il bisogno di uscire, cosa che quindi andrebbe a favore delle librerie fisiche. Il progetto è stato approvato a giugno al senato e sarà discusso all'Assemblea nei prossimi giorni.

La legge ovviamente non riguarderà soltanto il colosso del commercio online ma qualunque store via internet, compresi i rivenditori francesi, nonostante il "mirino" sia chiaramente puntato contro l'azienda di Jeff Bezos. Anche perché in Francia, dal 2014, esiste una legge che impedisce le spedizioni gratuite dei libri che però Amazon ha aggirato offrendo spedizioni al costo di un centesimo. Questa possibilità è stata più volte discussa in quanto possibile violazione di una legge imposta nel 1981 che stabilisce come i prezzi dei libri possano essere decisi solamente dagli editori con uno sconto che può arrivare al massimo al 5% del prezzo del prodotto. Manipolando la spesa di spedizione, è in questo modo possibile pagare cifre molto differenti per la stessa opera tramite gli store online.

Proprio Amazon ha commentato duramente la proposta di legge, che ha anche l'appoggio del premier Macron, spiegando che andrà a danneggiare chi vive in zone povere di librerie fisiche ma questo argomento è stato rispedito al mittente da Laure Darcos: "Il mercato principale di Amazon è nei grandi agglomerati urbani, tra le categorie socioprofessionali privilegiate, che sono perfettamente in grado di affrontare un aumento delle tariffe di spedizione".

Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli