Login

Al via l'accordo tra Lvmh e Tiffany: rivisto il valore dell’offerta

 
Il colosso francese del lusso Lvmh e la gioielleria Tiffany hanno annunciato di aver raggiunto un accordo che rivede i termini del loro contratto di fusione concluso a novembre 2019, e poi rimesso in discussione nei mesi scorsi. Il nuovo prezzo di acquisizione è stato fissato a 131,5 dollari per azione dai 135 dollari dell'accordo originale, hanno detto le società in una dichiarazione, portando il prezzo totale a circa 15,8 miliardi di dollari.

I due brand del lusso hanno detto, inoltre, che i termini di base dell'accordo raggiunto lo scorso novembre rimangono invariati. "Tiffany e Lvmh hanno concordato di risolvere anche i contenziosi in corso presso la Delaware Chancery Court", si legge nel comunicato.

Il nuovo prezzo comporta uno sconto di 425 milioni di dollari per Lvmh, guidata dall'imprenditore miliardario Bernard Arnault. Lvmh e Tiffany anticipano che la transazione dovrebbe chiudersi all’inizio del 2021, “previa approvazione degli azionisti di Tiffany e le usuali condizioni sospensive”.

Tiffany_e_Lvmh_Comunicato_stampa.pdf
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2020