BEI sostiene l'acquisto di treni ad alta velocità da parte di FS Italiane

- di: Daniele Minuti
 
La Banca Europea per gli Investimenti ha annunciato che sosterrà l'acquisto da parte di Trenitalia (controllata di FS Italiane) di treni ad alta velocità tramite la sottoscrizione in private placement di un green bond emesso da FS per 350 milioni di euro, di cui Trenitalia beneficerà attraverso intercompany loan.

BEI sostiene l'acquisto di treni ad alta velocità da parte di FS Italiane

Il finanziamento è stato annunciato oggi, con l'obiettivo di sostenere l'espansione sulla rete transeuropea di trasporto italiana e spagnola dell'alta velocità: "Sul totale di 550 milioni di euro approvati per l’intero progetto" - spiega la nota - "che prevede l’acquisto di 34 convogli, la prima tranche di 350 milioni è stata perfezionata oggi attraverso la sottoscrizione di un green bond a valere sul Programma EMTN della Holding FS, che conferma l’impegno del Gruppo FS nell’ambito della finanza sostenibile. La BEI finanzierà il 50% dell'acquisto di 34 convogli ad alta velocità da parte di Trenitalia, 20 dei quali saranno dati in leasing alla controllata spagnola ILSA e verranno utilizzati sulle linee spagnole ad Alta Velocità (AV) Madrid-Siviglia-Malaga, Madrid-Barcellona e Madrid-Valencia-Alicante. I restanti 14 convogli saranno gestiti da Trenitalia e saranno operativi sulle linee ferroviarie Torino-Trieste e Milano - Napoli - Salerno-Reggio Calabria".

Quest'operazione rappresenta la prima sottoscrizione di un green bond da parte della BEI e contestualmente la prima operazione nell'ambito del Green Bond Purchase Program. In più viene confermata la certificazione dalla Climate Bonds Initiative, nuova dimostrazione dell'impegno della banca e di FS Italiane verso la finanza green.

Gelsomina Vigliotti, Vicepresidente della BEI, (nella foto insieme a Luigi Ferraris) ha commentato: "Rafforzare il mercato unico, intensificando gli sforzi e gli investimenti per completare la rete transeuropea di trasporto e sostenere la trasformazione della mobilità verso un futuro a basse emissioni di carbonio è uno degli obbiettivi chiave della BEI. Grazie a questa operazione, FS potrà modernizzazione le flotte esistenti in Italia e espandere la propria attività in Spagna, aumentando la competitività nel settore dell’alta velocita e del trasporto sostenibile".

Luigi Ferraris, Amministratore delegato di FS Italiane, ha aggiunto: "Sono molto soddisfatto di questa ulteriore emissione di Green Bond finalizzata a potenziare la flotta dei treni ad alta velocità in Italia e in Europa. È motivo di orgoglio per il Gruppo FS essere i primi a beneficiare del finanziamento della BEI che, sottoscrivendo questa tranche, ha sottolineato il nostro impegno verso una mobilità sempre più sostenibile".
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli