Datafolio chiude un Seed Round con un finanziamento totale raccolto di oltre 2,2 milioni

- di: Redazione
 
Datafolio, insurtech francese nata nel 2020 e fondata da Yuri Narozniak, Emmanuel Pierron e Arnaud Rofidal, ha annunciato la chiusura di un Seed Round per ampliare le sue offerte di piattaforma, con una raccolta totale che va oltre i 2,2 milioni di euro. Con un comunicato ufficiale, la Startup ha reso noto di aver chiuso il round a cui hanno partecipato numerosi investitori provenienti dal settore tecnologico e assicurativo europeo. Questo Seed Round dovrebbe permetterle di sviluppare sia la propria tecnologia che l'implementazione dei suoi prodotti nei mercati di Francia, Italia e Germania.

Nei suoi 11 mesi di vita, Datafolio si è occupata di sviluppare soluzioni data-driven di gestione di rischi della mobilità che possano consetire alle piattaforme mobility-as-a-service di arricchire la loro offerta di servizi, inducendo anche attività responsabili in termini di rischio e per questo avendo un impatto positivo sulla comunità. I suoi servizi sono resi disponibili su un'applicazione che è proposta sulla sua rete di distribuzione.

Grande soddisfazione nelle parole del co-fondatore e CEO, Yuri Narozniak (nella foto), le cui dichiarazioni sono diffuse nella nota ufficiale: "Siamo molto orgogliosi della squadra dei nostri investitori di grande esperienza e di valido supporto in diversi paesi come Italia, Belgio, Svizzera, Cina e Francia". La crescita di Datafolio infatti è resa possibile grazie all'ingresso di diversi profili di alto livello che arricchiscono il team aziendale non solamente nella sede di Lille in Francia, ma anche a Parigi, Milano e molto presto anche a Roma.

Fra gli investitori c'è anche il profilo del Vice-Presidente di Italian Angels for Growth e Board member di LVenture Group, Valerio Caracciolo (nella foto in basso): "Tutto ciò che il team fondatore ha fatto personalmente e professionalmente è solo il prologo per questa grande opportunità, fra cui il lavoro di due dei co-fondatori Yuri Narozniak ed Emmanuel Pierron nelle assicurazioni per la mobilità connessa in Europa e Cina, e i risultati raggiunti dal terzo co-fondatore Arnauld Rofidal nel trasformare il marketing digitale nel settore dei servizi in Francia e Cina. La velocità di reazione e l’innovatività della soluzione proposta, sono un’ulteriore conferma della bontà del progetto Datafolio, che con il suo esclusivo motore di pricing basato sul rischio in tempo reale e la sua piattafroma P2P, potrà cogliere le opportunità dell'insurtech in un mercato in rapida trasformazione".



Nel comunicato viene citata un'analisi di Bain, secondo cui la pandemia ha messo in evidenza "i limiti degli attuali modelli assicurativi visto il calo della percorrenza stradale, in un momento in cui l'80% dei millennials è aperto all'idea di acquistare l'assicurazione attraverso operatori esterni al settore assicurativo. DATAFOLIO affronta questa doppia sfida, sviluppando una piattaforma che fornisce soluzioni di prevenzione e protezione dei rischi, da integrare nelle applicazioni di partners non assicurativi, con un servizio all‘avanguardia e a costi marginali grazie ai suoi modelli usage-based tariffati in tempo reale in funzione dell’esposizione al rischio".

Il comunicato integrale è consultabile qui.
Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle novità e le uscite periodiche della nostra testata.
Consenso Privacy (leggi)
Le ultime Notizie
Il Magazine
Italia Informa - N°1 Gennaio-Febbraio 2021