Elezioni 2022 - Chi ha detto cosa (11 agosto)

- di: Diego Minuti
 
Enrico Letta

Meloni sta cercando di cambiare immagine, di incipriarsi, ma mi sembra una posizione molto delicata, se i punti di riferimento sono Orbán. Quella intervista è un modo per rifarsi l’immagine ma c’è differenza con il discorso in Spagna per la candidata di Vox. Suggerirei che non si faccia un discorso per il pubblico spagnolo e uno in Italia, ognuno di noi ha una faccia sola.

Giorgia Meloni

Caro Letta, al netto della misoginia che questa frase tradisce e dell’idea secondo la quale una donna dovrebbe essere attenta solo a trucchi e borsette, il vostro problema è che non ho bisogno di “incipriarmi” per essere credibile. (....) La posizione di FdI in politica estera è coerente ed estremamente chiara. E ha come stella polare la difesa dell’interesse nazionale italiano. E non accettiamo lezioni da chi si erge a paladino dell’atlantismo, ma poi stringe patti con la sinistra radicale nostalgica dell’Urss. Noi non abbiamo bisogno della cipria, mentre voi non riuscireste a coprire le vostre contraddizioni neanche con lo stucco.

Giuseppe Conte

Vorrei rassicurare pubblicamente Virginia Raggi che si sta agitando e tenta di agitare la comunità del Movimento 5 stelle sulla trasparenza che viene indicata a sproposito: avremo un processo della formazione delle liste e le parlamentarie assolutamente trasparente, in linea con le previsioni statutarie. Ho scritto io quello statuto raccogliendo tutte le istanze all'interno del Movimento. Faremo le liste non come al Comune di Roma, dove lei si è autocandidata senza sentire i vertici del Movimento e formando delle liste di sua iniziativa, scegliendo le persone.

Silvio Berlusconi

Una mia candidatura? Ci sto pensando , ho avuto pressioni da parte di tantissimi non solo in Forza Italia, penso che alla fine mi candiderò al Senato così farò contente tutte queste persone che me lo chiedono.

Matteo Bassetti

Credo che storicamente i ministri della Sanità che hanno lavorato meglio, siano stati dei medici: Elio Guzzanti, Girolamo Sirchia, Umberto Veronesi. Tanto più in questo momento, tra Covid e vaiolo delle scimmie, serve un tecnico. E un infettivologo a maggior ragione. Non c’è il tempo perché un politico arrivi e capisca come funziona il meccanismo, magari circondandosi di consulenti

Ilaria Cucchi

In 13 anni di lotte giudiziarie e non solo, ho capito che mio fratello mi ha lasciato la consapevolezza di quanto dolore possa nascere da ignoranza, cinismo, rassegnazione ed indifferenza. Certo non ho la pretesa di risolvere i problemi del mondo, ma garantisco che la mia sarà la voce degli ultimi. Di coloro che vedono i propri diritti negati e calpestati. Il mio impegno non sarà mai contro qualcuno ma sempre per qualcuno.

Matteo Renzi

Con Calenda accordo vicino, io pronto a un passo indietro. Letto miglior amico di Meloni. (...) Il terzo polo può sottrarre voti sia al Pd che a Forza Italia. Puntiamo a fare rimanere Draghi. (...) Letta? Ha fatto una frittata, si frega da solo.

Goffredo Bettini

La sfiducia al governo Draghi è stato un grave errore di Conte. Ha mandato all’aria la nostra alleanza e un lavoro positivo che si stava svolgendo. È rimasta una ferita profonda. Dopo il 25 settembre si vedrà. Comunque non do affatto per scontata la vittoria della destra. È divisiva, intimorisce una grande parte del Paese e nell’insieme ha un sapore illiberale condito con troppe promesse demagogiche e irrealizzabili.

Michela Vittoria Brambilla

In forza del mio noto impegno in questo ambito, ho chiesto a tutti i leader della coalizione di potere avere rappresentanza quale candidato indipendente e di riferimento per il mondo ambientalista e animalista, senza adesioni particolari ad un partito e mettendo a disposizione di tutti la mia esperienza nel rispetto delle posizioni differenti dalla mia.

Michela Di Biase

Non posso tacere perché sono madre di figlia femmina e l’esempio che voglio dare a lei e alle bambine come lei è che nessuno può permettersi di svilirci, sminuirci, mettere in discussione ciò che siamo, il lavoro che abbiamo fatto, i nostri sogni. Sì, sono la moglie di un uomo che come me fa politica, ci siamo conosciuti grazie alla militanza, come spesso accade a molti sul luogo di lavoro. Non lo conoscevo ancora quando per la prima volta mi sono candidata nel mio Municipio, a 26 anni, unendo all’impegno politico, l’università e il lavoro.

Antonio Tajani

Chi vuole veramente una posizione moderata al governo, deve scegliere chi è moderato all’interno della forza che vincerà, cioè Forza Italia. Noi non siamo di centro perché ci serve una poltrona in Parlamento, ma perché è la nostra storia, è la nostra identità.

Nicola Fratoianni


Hanno detto che io e Bonelli avevamo trattato per seggi sicuri per noi. Oggi vi vogliamo dire per chi abbiamo trattato questi seggi sicuri: persone capaci di rappresentare l'idea di un Paese. Oggi siamo molto fieri di annunciare le candidature di Aboubakar Soumahoro e Ilaria Cucchi.

Angelo Bonelli

Inaccettabile riproporre opere faraoniche come il ponte sullo Stretto di Messina, cioè sottrarre alla collettività 10 miliardi di euro quando nel Sud ci sono problemi di dissesto idrogeologico, ferrovie che mancano.

Matteo Renzi

È chiaro che uno dei due tra me e Calenda, o tutti e due, dovrà fare un passo indietro. Non ho problemi su questo, ma prima voglio che si decida cosa facciamo, qual è lo scenario.

Giovanni Tria


Flat tax è un'espressione che può voler dire tantissime cose. Eventualmente per introdurla ci vorrebbe una riforma generale del sistema fiscale, ma a oggi non ho letto proposte concrete in campagna elettorale. Insomma va studiata la copertura e tanti altri fattori.
Il Magazine
Italia Informa n° 4 - Luglio/Agosto 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli