Fimast 2024: calzetteria, seamless e sport system in mostra a Vicenza grazie a IEG

- di: Barbara Bizzarri
 

Connettere i distretti dell'industria tessile bresciano e mantovano con le eccellenze venete dello sport system, del calzaturiero e del meccanotessile: con questo obiettivo riparte da Vicenza Fimast, l'evento B2B dedicato alle innovazioni tecnologiche delle filiere di calzetteria e calza, calzature 3D, seamless e abbigliamento tecnico e sportivo. L'edizione 2024, organizzata da Italian Exhibition Group, riunirà i maggiori player italiani del settore per la prima volta in Fiera di Vicenza dal 6 all'8 novembre e, grazie alla sinergia con A&T Nordest, che si terrà in contemporanea nei padiglioni fieristici vicentini, si accenderanno i riflettori sulle tecnologie più innovative per la manifattura, dall'intelligenza artificiale allo smart manufacturing, dal testing all'intralogistica. Fimast da sempre riunisce due tra i distretti chiave dell'industria tessile italiana: quello bresciano, centrato sul meccanotessile con la produzione di macchinari, componenti e accessori, e quello mantovano, legato alla produzione dei filati e ai calzifici. In vetrina i protagonisti dei distretti produttivi per filati, macchinari di produzione, tecnologie e prodotto finito: dalle ultime novità dal mondo dei filati sintetici e naturali per la produzione di calze e collant, ai principali produttori di macchinari per la calzetteria, calzifici e calzaturifici, oltre alle tecnologie complementari per la progettazione del prodotto, le finiture e gli accessori, fino all'imbustamento e al packaging. Fimast non è solo punto di riferimento per la calzetteria, ma anche per il mondo degli accessori e dell'abbigliamento sportivo e tecnico, capace di attrarre designer e product manager del mondo della calzatura 3D, dello sportswear e della calzetteria tecnica. L'edizione 2021, ospitata nel quartiere fieristico di Brescia, aveva visto la partecipazione di una qualificata platea di visitatori provenienti da tutta Italia e, per una percentuale del 20%, anche dall'estero, in rappresentanza di 28 Paesi.

Fimast 2024: calzetteria, seamless e sport system in mostra a Vicenza grazie a IEG

"Con la scelta strategica della nuova location IEG vuole offrire nuove opportunità ai principali player del settore, tradizionalmente insediati tra Brescia e Mantova, di entrare in contatto con mercati evoluti e con le eccellenze manifatturiere del Veneto, dallo sport system alla calzatura, per le quali domanda e offerta possono convergere. Affiancare l'evento ad A&T e al mondo delle tecnologie 4.0 e 5.0 vuol dire anche facilitare momenti di scambio e conoscenza per le aziende che vogliono innovare per competere al meglio. Si tratta di una spinta decisa di IEG verso un'evoluzione della manifestazione, che abbiamo in portafoglio dal 2021 e che puntiamo a far crescere da qui ai prossimi anni. La sinergia tra FIMAST e A&T si configura come un vero e proprio progetto di sistema con il quale intendiamo generare nuove opportunità di business per le aziende e per i distretti manifatturieri dei territori di riferimento", dice Matteo Pollini, exhibition manager di FIMAST per Italian Exhibition Group.

FIMAST sarà dunque vetrina internazionale per le nuove tecnologie del tessile e ponte tra le filiere più innovative, offrendo inoltre occasioni di confronto e aggiornamento professionale per gli operatori, con un'Arena in cui si svolgeranno conferenze, workshop, seminari ed eventi pensati per ispirare, guardare al futuro ed affrontare le sfide di un mercato in continua evoluzione. Il tutto grazie alla partnership con associazioni di riferimento del settore come ADICI (Associazione Distretto Calza e Intimo) e Assosport, associazione nazionale che riunisce i produttori di articoli sportivi.

"Siamo orgogliosi di essere stati coinvolti in una manifestazione della portata di FIMAST. Assosport da sempre, per definizione, si occupa di stabilire connessioni, attività sempre più strategica soprattutto in un contesto di mercato come quello attuale, profondamente complesso e mutevole in cui la collaborazione gioca un ruolo cruciale – dichiara Anna Ferrino, presidente di Assosport –. Lo sport in Italia, grazie soprattutto all'eccellenza dei suoi distretti, rappresenta ormai un asset fondamentale per l'evoluzione del Paese e la promozione del Made In Italy nel mondo, tanto da aver recentemente meritato l'inserimento nell'Ordinamento Costituzionale. Non possiamo quindi che avallare un evento come FIMAST in cui vengono facilitate idee e sinergie, consapevoli che proprio il driver dell'innovazione sarà la chiave di volta che ci permetterà di disegnare scenari futuri confortanti e pienamente soddisfacenti per tutta la filiera".

Alessandro Gallesi, presidente di Adici, dal canto suo, aggiunge: "Fimast rappresenta un appuntamento importante, dunque una ormai consolidata consuetudine per il nostro distretto e le sue aziende. Fimast è sempre stata un'occasione per poter vedere le ultime novità meccano tessili e dei filati, e l'innovazione meccanica e i nuovi filati sono da sempre alla base dei nostri prodotti, siano essi di calzetteria che di intimo tecnico sportivo. Con il nuovo format e la nuova location a Vicenza avremo modo di allargare l'orizzonte in termini di innovazione, di prodotti e di possibili collaborazioni e sinergie operative e commerciali. Vivremo l'evento con rinnovata energia per cogliere fino in fondo tutte le opportunità che verranno proposte e si potranno concretizzare".

Notizie della stesso argomento
Trovati 4 record
18/06/2024
Altagamma-Bain, 2023 da record per il mercato del lusso: superati i 1.500 miliardi
17/06/2024
Saldi Estivi 2024: dal calendario ufficiale ai consigli per rinnovare il guardaroba
17/06/2024
Piaggio: Vespa sbarca nella moda col progetto "The Empty Space"
14/06/2024
Moda Y2K: 15 trend indimenticabili che stanno ritornando
Trovati 4 record
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli