Login

Fincantieri: parte la costruzione della nave sperimentale ZEUS

 
Fincantieri ha annunciato l'avvio della costruzione di una nuova unità navale che avrà la particolarità di poter migliorare la sostenibilità ambientale dei mezzi posseduti dall'azienda italiana: il suo nome sarà ZEUS, acronimo di "Zero Emission Ultimate Ship" (letteralmente "Ultimo modello di nave a zero emissioni").

L'impostazione del nuovo modello si è svolta presso lo stabilimento di Castellamare di Stabia, con i dettagli della nave che sono stati descritti attraverso un comunicato stampa diffuso nella serata di ieri. A questo progetto parteciperanno anche Seastema, Catena, Isotta Fraschini Motori e SI, tutte realtà legate a Fincantieri, oltre al Cnr, le Università di Palermo, Napoli e Genova e l'Ente Nazionale di ricerca e promozione per la standardizzazione col ruolo di consulenti.

ZEUS sarà una nave sperimentale green e alimentata grazie a fuel cell (dispositivo che produce energia elettrica grazie all'idrogeno senza usare combustione termica): lunga circa 25 metri e con un peso complessivo che sfiorerà le 170 tonnellate, l'unità cercherà di raggiungere l'obiettivo di aumentare il livello di sostenibilità ambientale di grandi mezzi come gli yacht, i traghetti, le navi da ricerca o quelle da crociera riducendo la riduzione delle emissioni di gas effetto serra oltre che gli ossidi di azoto e zolfo.

Il suo completamento dovrebbe terminare nel 2021 ma ZEUS svolgerà il compito di una sorta di "laboratorio" in mare che permetterà di studiare gli effetti sull'ambiente delle fuel Cell,anchesenel comunicato stampa viene chiarito che l'unità avrà anche un sistema di propulsione convenzionale con 2 motori elettrici e 2 diesel.

La composizione del quadro di propulsione permetterà ai motori di lavorare riducendo al minimo l'inquinamento acustico e quello delle emissioni pur dando all'intero mezzo una lunga autonomia di viaggio. Altro traguardo che il progetto ZEUS si pone è impostare un modello di generazione di energia elettrica e termica sviluppato direttamente sulle navi da crociera che permetterà di migliorare il comfort dei passeggeri riducendo rumori e vibrazioni dei generatori aumentando però la sicurezza della nave stessa.

Grande attenzione ovviamente per l'uso dei materiali che, in tema con l'intero esperimento, saranno scelti con grande attenzione al rispetto per l'ambiente come i pannelli fotovoltaici necessari per mantenere le cariche delle batterie.
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2020
Testata: ITALIA INFORMA | GEDECOM Società Editrice | N° Iscrizione Tribunale: n.81/2019 del 06/06/2019 | Periodicità: BIMESTRALE | Distribuzione: NAZIONALE
Modalità distribuzione: POSTALE | Costo: ABBONAMENTO ANNUO EURO 48
Powered by Giap Informatica