Morto Charlie Munger, con Buffet artefice del fenomeno Berkshire Hathaway

- di: Redazione
 
Charlie Munger, che ha aiutato Warren Buffett a fare di Berkshire Hathaway una potenza globale nel settore degli investimenti, è morto ieri, in un ospedale della California, un mese prima di compiere 100 anni.
"La Berkshire Hathaway - ha detto Buffet in una nota - non avrebbe potuto essere costruita fino al suo stato attuale senza l'ispirazione, la saggezza e la partecipazione di Charlie".

Morto Charlie Munger, con Buffet artefice del fenomeno Berkshire Hathaway

Munger, che ha contribuito a guidare il Berkshire per più di cinquant'anni e ne è stato vicepresidente di lunga data, da molti anni si spostava su una sedia a rotelle, ma era rimasto sempre lucidissimo, come ricordano coloro ai quali rispondeva durante le riunioni annuali del Berkshire e del Daily Journal Corp o quando rilasciava interviste. Preferiva rimanere in disparte e lasciare che Buffett fosse il volto del Berkshire, e spesso minimizzava il suo contributo allo straordinario successo dell'azienda. Ma Buffett ha sempre attribuito a Munger il merito di averlo spinto oltre le sue prime strategie di investimento di valore per acquistare grandi aziende a buoni prezzi.

Munger e Buffett iniziarono ad acquistare azioni della Berkshire Hathaway nel 1962 per 7 e 8 dollari per azione, e presero il controllo dell'industria tessile del New England nel 1965. Nel corso del tempo, i due uomini rimodellarono il Berkshire nel conglomerato che è oggi, utilizzando i proventi delle sue attività. acquistare altre società (come Geico Insurance) , mantenendo allo stesso tempo un portafoglio azionario di alto profilo con importanti investimenti in Apple e Coca-Cola.

Munger è cresciuto a Omaha, nel Nebraska, a circa cinque isolati di distanza dall'attuale casa di Buffett (più giovane di lui di sette anni). Quando i due uomini si incontrarono nel 1959 a una cena a Omaha, Munger esercitava la professione legale nel sud della California e Buffett gestiva una partnership di investimento a Omaha.
Munger - laureato in giurisprudenza ad Harvard nel 1948 - era conosciuto come un lettore vorace e uno studioso del comportamento umano. Ha utilizzato una varietà di modelli diversi presi in prestito da discipline come la psicologia, la fisica e la matematica per valutare potenziali investimenti.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli