Login

Lifestyle: quattro serie tv da vedere su Netflix e Amazon

- di: Claudia Loizzi
 
Ozark - Netflix
Al momento annovera 3 serie. E’ la storia di una famiglia medio borghese i Byrde che si ritrova suo malgrado invischiata in storie di narcotraffico e casinò e che, per poter sopravvivere, dovrà abbandonare la vita di prima e ricominciarne una nuova ma nel malaffare del riciclaggio di denaro. L’intreccio è molto attento e plausibile. I personaggi sono ben costruiti ed ognuno ha una propria peculiare caratterizzazione. E’ ben descritto il microcosmo sociale dove la narrazione ha luogo, Ozark, come anche le ripercussioni a livello macro. Il divertimento è vedere come questa famiglia, e ogni suo singolo componente, riesca ogni volta a uscir fuori dalle difficoltà e a tenersi unita nonostante tutto. Avvincente, da vedere.

Mindhunter - Netflix
Un thriller ben costruito sulla caccia alle menti criminali. E’ la storia di come nasce e si sviluppa il Profiling come scienza. Siamo negli anni 70, un gruppo di agenti dell’FBI affiancato da una dottoressa Universitaria, intervistano pluriomicidi seguendo il metodo scientifico, in questo modo riescono a teorizzare per la prima volta la figura criminale del Serial Killer. Ogni puntata ha una buona dose di tensione perché si cerca di entrare nella mente degli assassini, tentando di capire le dinamiche che portano queste persone a compiere azioni così orribili. Non si tratta semplicemente di pazzia, ma piuttosto di comportamenti devianti che trovano terreno fertile in un certo tipo di società, contesto familiare e infanzia. Il sottotesto culturale è quello teorizzato dal sociologo Jurgens Habermas.

The Marvelous Mrs. Maisel - Amazon
Anni 60, la signora Maisel aveva immaginato la sua vita di moglie e madre tutta in un altro modo. Fortuna che il marito la lascia per un’altra donna, così per disperazione ha l’opportunità di far uscire quell’immensa carica comica che racchiude dentro di sé e che diversamente, non sarebbe mai uscita fuori. Con la sua esuberanza e ironia spassosa conquista il palco della Stand up Comedy che per le donne di quell’epoca era davvero raro poter raggiungere. Nella cornice di una New York dai quartieri eleganti e raffinati, che prevedono in quegli anni le classiche e noiose famiglie perfette, la Signora Maisel stravolge il meccanismo sociale ovattato di quel mondo e si proietta nel futuro volto ad esplorare diversi modi di realizzazione personale, cambiamenti sul lavoro, rapporti affettivi, in un modo però che preveda la coesistenza in una stessa persona delle sue diverse sfaccettature quanto a donna, artista, madre: si può essere donne in carriera senza rinunciare ad essere anche madri, stare dalla parte dei diritti delle donne pur continuando ad amare il rosa.

Freud - Netflix

Un giallo-thriller intrigante a tinte fosche che a volte sfiora lo splatter, anche abbastanza inutilmente. Però la storia regge, si fa seguire e ti tiene piuttosto sveglio. Il personaggio più riuscito è l’ufficiale di polizia ed ex veterano di guerra Alfred Kiss, quello più misterioso è Fleur Salomè, la medium attorno alla quale va a dipanarsi man mano l’intreccio narrativo. Godibile, ma non il capolavoro.
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie
Il Magazine
Italia Informa n° 4 Luglio_Agosto 2020
Testata: ITALIA INFORMA | Società editrice: GEDECOM SRLs | N° Iscrizione Tribunale: n.81/2019 del 06/06/2019 | Periodicità: BIMESTRALE | Distribuzione: NAZIONALE
Modalità distribuzione: POSTALE | Costo: ABBONAMENTO ANNUO EURO 48
Powered by Giap Informatica