Gruppo FS Italiane al fianco della Race for the Cure per sostenere la lotta ai tumori del seno

- di: Barbara Leone
 
Il Gruppo FS si conferma fra i maggiori sostenitori della Race for the Cure, la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno in Italia e nel mondo organizzata dall’Associazione Susan G. Komen Italia. E infatti durante la prima tappa dell’edizione 2022, che si svolgerà a Roma al Circo Massimo dal 5 all’8 maggio prossimi, sarà assegnato il Premio FS per la ricerca scientifica a due ricercatrici impegnate nell’azione di contrasto ai tumori del seno. L’evento, promosso attraverso i monitor di bordo su Frecce e treni Regionali di Trenitalia e sui canali media del Gruppo FS, viene sostenuto anche da una campagna di comunicazione interna che invita i dipendenti a unirsi alla squadra FS, oppure ad effettuare una donazione per supportare le attività dell’Associazione Susan G. Komen Italia. 

La partnership consolida l’impegno di FS Italiane a favore della Race for the Cure. Da dieci anni, infatti, le donne e gli uomini del Gruppo partecipano alla corsa benefica contribuendo alla raccolta fondi. Per nove anni consecutivi la squadra FS è risultata fra le più numerose. Nel 2021 il Gruppo ha ricevuto una targa celebrativa per il prezioso contributo di tutti coloro che hanno effettuato una donazione, classificandosi come primo donatore con circa 20mila euro raccolti. Per FS Italiane, infatti, l’attenzione alle persone, la solidarietà e la responsabilità sociale sono valori fondanti. In quest’ottica, la partnership con la Race for the Cure 2022 conferma l’impegno del Gruppo sui temi della prevenzione e della CSR, al fianco di importanti manifestazioni dedicate alla sostenibilità sociale e alla salute.

“Il Gruppo FS Italiane - ha dichiarato Luca Torchia, Chief Communication Officer di FS Italiane - ha scelto di sostenere con entusiasmo questa iniziativa, esempio virtuoso di come le aziende possono contribuire positivamente alla diffusione della cultura della prevenzione  Per rafforzare ulteriormente il nostro impegno al fianco di Race for the Cure e dell’Associazione Susan G. Komen Italia - ha aggiunto Torchia -, abbiamo deciso di istituire il Premio FS per la ricerca scientifica. La tutela del benessere e della salute, a iniziare da quella delle colleghe e dei colleghi del Gruppo FS, fa parte, infatti, della nostra cultura d’impresa ed è un principio fondante dell’identità sociale e industriale di FS”.

Proprio in virtù di questa cultura d’impresa, FS Italiane promuove lo sviluppo e la crescita del Paese e contribuisce alla ripartenza. E lo fa non solo realizzando infrastrutture sostenibili e garantendo la mobilità di persone e merci, per un sistema di mobilità moderno, digitalizzato e sostenibile. Ma anche ponendosi a fianco della società civile per una ripartenza globale che, oltre alle attività produttive, riguardi anche la cultura, l’arte, il turismo, con l’obiettivo di generare e distribuire valore condiviso con gli stakeholder di riferimento e soprattutto con le persone, le comunità, i territori.

Dopo i due anni di stop dovuti alla pandemia la corsa rosa Race for the Cure 2022 e i suoi Villaggi della Salute tornano in presenza in sette città con l’obiettivo di testimoniare l’importanza della prevenzione, promuovere uno stile di vita sano e raccogliere fondi per realizzare progetti di ricerca e sostegno alle donne che vivono l’esperienza di un tumore del seno. Dopo Roma, la manifestazione arriverà a Bari (13-15 maggio), Napoli (20-22 maggio), Bologna (16-18 settembre), Brescia (23-25 settembre), Matera (30 settembre-2 ottobre) e Pescara (7-9 ottobre). I Villaggi della Salute offriranno gratuitamente screening senologici, ginecologici e di altre patologie prevalenti nelle donne e ospiteranno laboratori gratuiti di fitness, sport, sana alimentazione e benessere psicologico.
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli