Ariston Group completa l’acquisizione di Chromagen

- di: Daniele Minuti
 
Ariston Group ha comunicato di aver completato ufficialmente il closing dell’acquisizione di Chromagen, arrivato in seguito al soddisfacimento di tutte le condizioni sospensive,. compreso l'ok da parte dell'Autorità per la Concorrenza d'Israele, paese in cui ha sede la società acquisita.

Ariston Group completa l’acquisizione di Chromagen

Chromagen è nata nel 1962 e opera nel campo delle soluzioni rinnovabili per il riscaldamento dell’acqua: con oltre 300 persone impiegate e filiali in Austalia e Spagna, è una realtà con un’esperienza distintiva nella tecnologia solare termica che lo scorso anno ha registrato ricavi di 400 milioni di NIS e un margine EBIT adjusted "mid-single digit".

Con il closing, Ariston Group ha acquisito il 100% delle azioni e dei diritti di voto dell'entità attiva, operazione che permette di consolidare la sua posizione nel mercato israeliano, in cui è già presente da circa 4 anni grazie all'acquisizione all'azienda che opera nella produzione di scalda acqua elettrici, chiamata Atmor.

In Australia invece, sono state acquisite le azioni possedute dal Kibbutz Shaar Haamakim, con l'obiettivo di entrare in un mercato florido per l'acqua calda, grazie alla solida posizione di Chromagen Australia nel segmento dei costruttori. Nella nota ufficiale viene specificato che il controvalore dell’operazione (equity value) è stato pari a circa 130 milioni di NIS, pagati in contanti.

Paolo Merloni, Presidente Esecutivo di Ariston Group (nella foto), ha dichiarato: "Siamo entusiasti di accogliere Chromagen in Ariston Group. Chromagen è perfettamente in linea con la nostra vision di portare il comfort sostenibile a tutti. L’operazione è anche una testimonianza della capacità di Ariston di completare operazioni di M&A -pilastro della nostra strategia–anche in un anno caratterizzato da una forte crescita organica e dalle attività di listing".

Laurent Jacquemin, Amministratore Delegato di Ariston Group, ha aggiunto: "Iniziamo il 2022 rafforzando ulteriormente la posizione del Gruppo nel mercato israeliano ed entrando nel mercato australiano con una value proposition distintiva basata sulle tecnologie rinnovabili. Ora lavoreremo insieme ai nuovi colleghi per generare valore per tutti gli stakeholder".
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli