Cina: a novembre secondo mese consecutivo di contrazione dell'attività industriale

- di: Redazione
 
L'attività industriale in Cina si è contratta per il secondo mese consecutivo a novembre, un indicatore di domanda debole nonostante le varie misure di stimolo volte a sostenere l'economia. E' quanto emerge da un sondaggio ufficiale tra i produttori cinesi.

Cina: a novembre secondo mese consecutivo di contrazione dell'attività industriale

L'indice ufficiale dei responsabili degli acquisti manifatturieri è sceso a 49,4 a novembre, leggermente in calo rispetto a 49,5 di ottobre, secondo i dati diffusi giovedì dall'Ufficio nazionale di statistica. Un valore inferiore a 50 indica una contrazione dell’attività manifatturiera, mentre un numero superiore a 50 riflette un’espansione, su una scala fino a 100.

Questo indice è sceso in sette degli ultimi otto mesi, con un aumento solo a settembre. Nonostante la prolungata debolezza dopo la pandemia, si prevede che quest’anno l’economia crescerà a un ritmo annuo di circa il 5%.
Negli ultimi mesi, il governo ha aumentato la spesa per la costruzione di porti e altre infrastrutture, tagliato i tassi di interesse e allentato i freni all’acquisto di case.
I consulenti politici cinesi hanno chiesto misure di stimolo ancora più forti per rilanciare l’economia.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli