Gb: per Goldman Sachs, nel 2023 l'inflazione potrebbe volare al 22%

- di: Redazione
 
Se i prezzi all'ingrosso dell'energia resteranno agli elevati livelli attuali, l'inflazione nel Regno Unito potrebbe raggiungere il 22% l'anno prossimo, vicino al record del dopoguerra stabilito nel 1975 (quando toccò il 24,5 %).
È più che una semplice ipotesi quella formulata da Goldman Sachs. Partendo dall'evidenza della pressione su famiglie e imprese, la banca d'affari statunitense ha affermato che l'inflazione potrebbe raggiungere il picco del 22,4% l'anno prossimo.

Secondo Goldman Sachs, l'inflazione britannica impennerà nel 2023

Gli economisti della banca hanno affermato che il tetto massimo del prezzo dell'energia di Ofgem - il regolatore per il settore energetico britannico - per le bollette delle famiglie potrebbe aumentare di oltre l'80% a gennaio. Ciò significherebbe "implicare l'inflazione principale che raggiunge il picco del 22,4%".
L'inflazione a luglio è salita al di sopra del 10% per la prima volta dall'inizio degli anni '80, sotto la spinta dell'aumento dei prezzi all'ingrosso dell'energia e del costo dei beni di prima necessità.

Le previsioni per l'inflazione a livelli mai visti dallo shock petrolifero e dalla guerra industriale degli anni '70 arrivano mentre aumenta la pressione su Liz Truss, favorita nella corsa alla leadership conservatrice e quindi alla carica di primo ministro, per chiarire i suoi piani per sostenere famiglie e imprese.
Tra le preoccupazioni per l'impatto dell'aumento delle bollette del gas e dell'elettricità, gli enti di beneficenza hanno avvertito che molte famiglie potrebbero precipitare nell'indigenza questo inverno.

I prezzi all'ingrosso del gas nel Regno Unito sono aumentati del 145% dall'inizio di luglio a causa dei timori di carenze per il prossimo inverno, poiché la Russia limita le forniture all'Europa. Goldman ha affermato che non si aspettava che il recente balzo dei prezzi del gas in Europa persistesse, il che significa che è più probabile che l'inflazione raggiunga un picco vicino al 15% all'inizio del prossimo anno.
Tuttavia, gli analisti della banca hanno affermato di considerare i prezzi del gas costantemente elevati come un "rischio al rialzo per le nostre previsioni", suggerendo che esiste il potenziale per un tasso di inflazione significativamente più alto del previsto.
I prezzi del gas sono diminuiti negli ultimi giorni dopo che il ministro dell'Economia tedesco ha dichiarato che i suoi impianti di stoccaggio hanno raggiunto l'85% della capacità. L'UE si sta anche preparando a fare "interventi di emergenza" che potrebbero aiutare a ridurre l'attuale impennata dei prezzi.
La previsione di Goldman è l'ultima stima molto preoccupante per l'inflazione nel Regno Unito, superando quelle della banca statunitense Citi per un picco del 18,6% il prossimo anno. La Banca d'Inghilterra, più ''ottimisticamente'', ha previsto un picco superiore al 13%.

La scorsa settimana l'autorità di regolamentazione dell'energia ha confermato un aumento del tetto massimo dei prezzi al consumo dall'inizio di ottobre, portando le normali bollette energetiche a 3.549 sterline annue, quasi il triplo del livello visto un anno fa. Alcuni analisti prevedono che le bollette potrebbero superare le 6.000 sterline già dalla primavera del prossimo anno, dalle circa 1.000 sterline del periodo precedente alla pandemia di Covid.
L'impennata dei prezzi dovrebbe portare le famiglie a frenare drasticamente la spesa per altri beni e servizi, determinando il più grande calo del tenore di vita dagli anni '50.
Gli analisti di Goldman hanno affermato che l'insieme di questi fattori spingerebbe l'economia britannica in recessione, prevedendo di conseguenza un calo dell'1% del prodotto interno lordo. Nel caso in cui i prezzi dell'energia costantemente più elevati spingessero l'inflazione al di sopra del 22%, Goldman Sachs prevede che il maggiore impatto sui redditi delle famiglie porterebbe a un calo del 3,4% del PIL.
Notizie della stesso argomento
Trovati 81 record
Pagina
1
19/07/2024
Rapporto 2024 “Italian Maritime Economy”: SRM presenta i nuovi scenari competitivi
19/07/2024
Leonardo: rinnovata la Certificazione del Sistema Anticorruzione
19/07/2024
IEG: al via cantiere per due strutture temporanee alla Fiera di Rimini
19/07/2024
Hera celebra i dieci anni di AcegasApsAmga: una storia di futuro per il Nordest
19/07/2024
Case in vendita in calo in Italia: Roma -10%, Milano in controtendenza con +3%
19/07/2024
Rapporto SIAE, Pasca (SILB-FIPE): “Settore sale da ballo in ripresa, ma serve trovare nuov...
Trovati 81 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli