Pmi e startup: Microsoft lancia Ambizione Italia #DigitalChamps

- di: Barbara Leone
 
Valorizzare l’impatto sul territorio delle Piccole e medie imprese avanzate digitalmente attraverso strumenti tecnologici, servizi e formazione per accelerarne lo sviluppo e la crescita sostenibile. E’ con questo proposito che Microsoft Italia ha annunciato oggi un nuovo progetto per dare impulso alla trasformazione digitale del Paese in un momento di incertezza socio-economica. Ambizione Italia #DigitalChamps è difatti un progetto di ecosistema per l’accelerazione digitale di startup e Pmi italiane che hanno già avviato percorsi di innovazione e che vogliono acquisire un ulteriore vantaggio competitivo grazie alle nuove tecnologie con un focus particolare al potere trasformativo portato dall’Intelligenza Artificiale generativa.

Pmi e startup: Microsoft lancia Ambizione Italia #DigitalChamps

Con la collaborazione di partner strategici quali Cerved, Elite, LinkedIn e Sace, Microsoft Italia ha sviluppato un programma volto, come detto, a valorizzare l’impatto sul territorio delle piccole e medie imprese avanzate digitalmente attraverso strumenti tecnologici, servizi e formazione per accelerarne lo sviluppo e la crescita sostenibile. Obiettivo dell’iniziativa: raggiungere 10.000 Pmi e startup entro la fine del 2023. Da un lato la digitalizzazione è percepita come motore di crescita e progresso: le aziende infatti che hanno dimostrato di essere più mature dal punto di vista della trasformazione digitale hanno registrato una crescita dei profitti del 18% (fonte: Osservatorio Innovazione Digitale delle Pmi, Politecnico) mentre il 60% delle Pmi che hanno avviato un processo di digitalizzazione per superare il periodo di crisi durante la pandemia ha raggiunto almeno un livello base di intensità digitale (fonte: Istat); dall’altro le piccole e medie imprese italiane sono solo all’inizio di un lungo percorso: il 63% delle Pmi in Italia considera l’infrastruttura tecnologica ancora una criticità e solo il 20% di loro fa formazione sul digitale (fonte: Istat). In questo scenario, Microsoft Italia in collaborazione con partner chiave quali Cerved, Elite, LinkedIn e Sace avviano un nuovo programma di scouting, coinvolgimento e valorizzazione dell'impatto delle piccole e medie imprese italiane e startup, già nate digitali o con processi di business costruiti attorno alle moderne tecnologie e ai dati. L'iniziativa contribuirà a creare un network di aziende digitalmente avanzate, promuovendo innovazione, scambio di idee e momenti di apprendimento e formazione.

“In un contesto economico incerto, le Pmi hanno bisogno di linee guida e di un supporto per trasformare il proprio business e le proprie attività, per essere competitive, sostenibili e accelerare - ha dichiarato Vincenzo Esposito, Amministratore Delegato di Microsoft Italia (nella foto) -. Come Microsoft, insieme ai partner di Ambizione Italia #DigitalChamps, vogliamo contribuire, attraverso un approccio di ecosistema, a costruire una politica industriale del Digitale che abbia un impatto rilevante sul sistema Paese e che possa promuoverne la crescita, facendo leva sull’innovazione e sulla democratizzazione dell’AI generativa. Insieme metteremo a disposizione tecnologia, servizi, formazione e consulenza in uno sforzo congiunto volto ad aiutare le piccole e medie imprese che hanno già nel loro dna il digitale a diventare vere e proprie eccellenze del nostro territorio e a scalare in modo sostenibile. Anche grazie alle nuove frontiere dell’AI, ogni azienda avrà al suo fianco un copilota Made-in-Italy per accelerare la crescita, competitività e lo sviluppo sostenibile”.

Mettendo a fattor comune tecnologia e servizi, formazione e competenze per una crescita sostenibile, Microsoft Italia e le aziende partner accompagnano attraverso offerte e programmi congiunti aziende e startup in un processo volto a migliorare produttività, resilienza e sostenibilità, promuovendo un impatto positivo per l’economia e la società. Le organizzazioni che aderiranno al programma potranno beneficiare dell’accesso agevolato a nuove tecnologie e soluzioni Microsoft, partendo da una valutazione del proprio livello di maturità digitale e dell’utilizzo di AI e allo sviluppo da parte di Microsoft di un piano di percorsi personalizzati per l’accelerazione digitale del business, percorsi di formazione anche sull’AI di nuova generazione, oltre all’ingresso all’interno di una community dove confrontarsi, aggiornare le proprie competenze e condividere sfide ed esperienze di successo. Le startup, inoltre, avranno l’opportunità di entrare a far parte del Founders Hub, la piattaforma Microsoft pensata per sostenere i nuovi imprenditori a realizzare la propria idea di business, aiutandoli ad affrontare le sfide più comuni per le startup.

Cerved, la Tech Company che aiuta il Sistema Paese a proteggersi dal rischio e crescere in maniera sostenibile, offrirà a Pmi e startup un accesso privilegiato ai suoi servizi di risk analytics, digital marketing e valutazioni Esg: grazie al patrimonio unico di dati e algoritmi di Cerved, le aziende che aderiscono al programma avranno l’opportunità di comprendere al meglio i propri clienti, fornitori e concorrenti. “Noi di Cerved siamo in campo per accompagnare il Sistema Paese in questa grande trasformazione con i nostri sistemi decisionali - afferma Andrea Mignanelli, Amministratore Delegato di Cerved -. Vogliamo giocare un ruolo attivo per rendere Pmi e startup sempre più digitalizzate, mettendo a disposizione tutto il nostro know how per migliorare le loro performance.”

Elite, parte del Gruppo Euronext, è l’ecosistema che aiuta le piccole e medie imprese a crescere e ad accedere ai mercati dei capitali privati e pubblici. Elite mette a disposizione delle aziende che aderiscono al programma un calendario di workshop e sessioni di coaching con un’offerta di servizi e soluzioni per l’impresa da una rete qualificata di partner e advisor, supportando imprenditori e dirigenti nel miglioramento delle competenze e potenziando il loro piano strategico e le opportunità di business. Le società potranno anche accedere a fonti di finanziamento alternative, investitori istituzionali, private equity, venture capital e advisor finanziari, per dotarsi dei capitali indispensabili a crescere nel lungo periodo in modo sostenibile.

“Crescita sostenibile e Innovazione del tessuto imprenditoriale italiano sono elementi che da sempre fanno parte del DNA di ELITE. Siamo orgogliosi di annunciare questa partnership strategica e di poter contribuire a sostenere lo sviluppo e l’apertura al mercato dei capitali delle PMI. Ci auguriamo che l’accesso ai nostri programmi possa essere una risorsa preziosa per cogliere le sfide future e valorizzare le eccellenze imprenditoriali del nostro Paese”, ha dichiarato Marta Testi, Amministratore Delegato di Elite, Gruppo Euronext.

LinkedIn sarà a disposizione delle aziende aderenti all’iniziativa con la propria offerta di corsi di formazione per lo skilling e l’upskilling, insieme all’opportunità di aderire (per un periodo limitato) a un’esclusiva serie di corsi gratuiti incentrati sulle funzionalità di Azure OpenAI e ChatGPT. Infine, Pmi e Startup avranno l’occasione di aderire a Fondo Impresa per coprire i costi dei corsi Premium. “Siamo lieti di essere annoverati tra i partner di questa nuova e importante iniziativa di Microsoft, che segna un ulteriore passo in avanti nel percorso a supporto della Trasformazione Digitale del nostro Paese. La digitalizzazione delle aziende e, di conseguenza, dei processi produttivi richiede sempre maggiori competenze digitali da parte dei lavoratori - ha affermato Marcello Albergoni, Country Manager LinkedIn Italia -. Il nostro programma LinkedIn Learning rappresenta una significativa opportunità per le aziende aderenti, che potranno accedere a un vasto catalogo di corsi di formazione altamente qualificati e aggiornati. Un’occasione importante per la crescita professionale e personale dei lavoratori”. L’iniziativa vedrà anche la partecipazione del Gruppo Poste Italiane quale License Solution Provider e Cloud Solution Provider in grado di supportare Pmi e startup nell’acquisto delle licenze legate al software e dei servizi specializzati, per aiutare le aziende in tutte le fasi del business: dall’avvio dell’attività ai task di tutti i giorni.

Sace fornirà soluzioni assicurative e finanziarie su misura per le Pmi, per garantire loro una crescita sostenibile in Italia e nel mondo. Inoltre, organizzerà, attraverso il suo hub formativo Sace Education, iniziative formative mirate a supporto delle PMI nelle in tema di gestione strategica del rischio, export e internazionalizzazione, favorendo una maggiore cultura aziendale interna della sostenibilità e della digitalizzazione. Sarà, inoltre, lanciato un programma di accelerazione per PMI innovative attualmente coinvolte in un processo di trasformazione aziendale in chiave sostenibile e ad alto potenziale di internazionalizzazione che include anche iniziative mirate di business matching per facilitare l'incontro con potenziali clienti esteri.

“Le imprese che investono in innovazione e digitalizzazione non solo crescono in maniera sostenibile, ma esportano di più e meglio -
ha sottolineato Antonio Frezza Chief Marketing and Sales Pmi di Sace -. Non c’è dubbio, quindi, che la rivoluzione tecnologica sia una delle principali sfide da affrontare per rimanere competitivi in Italia e nel Mondo e in questo contesto noi del Gruppo Sace siamo sempre più al fianco di startup e Pmi innovative con la nostra offerta di prodotti, molti dei quali digitalizzati, servizi di accompagnamento e soprattutto con il nostro hub formativo Sace Education, gratuito e su misura delle esigenze delle aziende. Per questi motivi, iniziative come questa sono in linea con la strategia e gli obiettivi del nostro Piano Industriale Insieme 2025”.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli