One Click Away: il progetto di Enac, Iata, Ita Airways, Air Dolomiti e Neos per facilitare assistenza e informazioni per persone con disabilità e a ridotta mobilità

- di: Barbara Leone
 
Enac, Iata (International air transport association), Ita Airways, Air Dolomiti e Neos insieme per semplificare e rendere pienamente accessibili i sistemi di prenotazione dell'assistenza in aeroporto e a bordo degli aeromobili e le informazioni utili per le persone con disabilità e a ridotta mobilità: è questo il concetto del progetto One Click Away, che sarà operativo da domani, 3 dicembre, in occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità. Per la prima volta è stato realizzato un network costituito da istituzioni, compagnie aeree nazionali e associazioni del settore (Fish, Fiaba, Fand, Anglat e Assofly), con l’obiettivo comune di abbattere le barriere e rendere agevole e completamente accessibile il viaggio aereo a tutti i passeggeri, indistintamente, nessuno escluso.

One Click Away: il progetto di Enac, Iata, Ita Airways, Air Dolomiti e Neos

Le compagnie aeree aderenti hanno creato, sui loro siti web, dei percorsi immediati e intuitivi espressamente dedicati all’assistenza dei passeggeri con disabilità e a ridotta mobilità per permettere un accesso diretto e univoco, alle informazioni sull’organizzazione del viaggio aereo e relative ai propri diritti. Con un solo click dalla home page dei tre siti web dei vettori che hanno aderito all’iniziativa, si avvia un percorso fatto di contenuti uniformi e chiari, caratterizzati dallo stesso layout e dallo stesso ordine dei temi trattati. Le icone, le immagini e i testi sono stati condivisi e approvati dalle associazioni di categoria Anglat / Fand per la versione italiana e Open Doors Organization per quella inglese, per operare nel rispetto della sensibilità e delle esigenze di ognuno.

La semplificazione inizia, pertanto, dall’utilizzo dell’icona della sedia a ruote, posizionata in alto a destra delle home page istituzionali, per rendere immediatamente individuabile quale sia il primo click da fare per avviare la ricerca delle informazioni di interesse. Una volta aperta la pagina dedicata, l’utente ha immediato accesso alle informazioni indispensabili per prenotare l'assistenza con il vettore aereo. Nella stessa sezione sarà possibile accedere a una lista di argomenti utili al passeggero. “Il progetto - sottolinea il Presidente Enac Pierluigi Di Palma - si inserisce nella più ampia strategia di Enac che punta a semplificare l’esperienza di volo per i passeggeri diversamente abili e a mobilità ridotta. Poter volare e spostarsi in un modo globalizzato, secondo la nostra mission, deve essere un diritto di tutti. Poter contare, con il coordinamento di Iata, su compagnie sensibili al tema, come Ita Airways, Air Dolomiti e Neos, è per noi motivo di orgoglio, poiché parliamo di tre vettori italiani. One Click Away è il biglietto da visita, la prima porta di accesso dei passeggeri disabili, verso il mondo aeroportuale e del trasporto aereo. Un modo per dire che siamo attenti alle loro esigenze e ai loro bisogni”.

Del resto, come evidenzia Rafael Schvartzman, Regional Vice President Europe Iata, “le compagnie aeree sono fortemente impegnate a garantire che i passeggeri possano fruire di viaggi aerei dignitosi e accessibili a tutti. Il processo di prenotazione è il primo punto di contatto per il passeggero e il biglietto da visita di ogni compagnia aerea. Iata accoglie con favore e supporta questa iniziativa in Italia e auspica che questo progetto diventi una pratica standard del nostro settore”.

“Partecipare a One Click Away, oltre al valore intrinseco del progetto, ci consente di portare avanti un nostro importante obiettivo - afferma Fabio Maria Lazzerini Amministratore Delegato e Direttore Generale di Ita Airways - assicurare a tutti uguaglianza di accesso al viaggio aereo e al tempo stesso personalizzare il servizio in base alle esigenze di ciascuno. Farlo insieme a istituzioni e in sinergia con altri vettori è un bell’esempio di collaborazione su un tema sociale che supera gli interessi particolari delle singole aziende”.

Soddisfatto anche il Comandante Alberto Casamatti, Direttore Generale Operazioni & Accountable Manager di Air Dolomiti: “Abbiamo lavorato con Iata, Enac e le altre compagnie per realizzare una comunicazione allineata e armonica così che i nostri passeggeri possano trovare, in una sezione dedicata, informazioni complete sull’assistenza al passeggero. Credo che questo sia un bell’esempio di sinergia e mi auguro che il progetto diventi una best practice per le compagnie aeree di tutta Europa”.

Mentre Carlo Stradiotti, Amministratore Delegato di Neos, conclude: “One Click Away è uno strumento di tutela che permette di uniformare le risposte, accelerare e semplificare le procedure e offrire un quadro chiaro e dettagliato dei servizi messi a disposizione dei passeggeri”. L’avvio del progetto One Click Away proprio nella giornata mondiale dedicata ai diritti delle persone con disabilità, evidenzia quale sia l’obiettivo e l’interesse primario di tutti gli attori coinvolti: fare sistema per rendere la qualità e l’esperienza del viaggio aereo migliore per tutti.

Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli