Regno Unito: contro il caro-bollette si pensa a parchi eolici onshore

- di: Redazione
 
È ormai aperto - con la prospettiva di essere parecchio vivace, vista la distanza tra le posizioni, soprattutto dal punto di vista dei costi da affrontare - il dibattito nel Regno Unito sugli strumenti per garantire forniture energetiche ''indipendenti'' e quindi ridurre i costi delle bollette.

Il rincaro delle bollette nel Regno Unito potrebbe essere combattuto con parchi eolici

Per Kwasi Kwarteng, potente segretario di Stato agli affari economici, all'energia ed alla strategia industriale, la strada passa necessariamente per una grande "accelerazione" nei parchi eolici onshore. Questo, a suo avviso, presuppone per un allentamento della pianificazione, come parte della nuova strategia di sicurezza energetica di cui il governo si occuperà la prossima settimana.

Il segretario di Stato incolpa il presidente russo Vladimir Putin per aver sfruttato la carenza di energia causata dalla pandemia, ma afferma che la sua condotta "sanguinosa e violenta" sta cambiando l'atteggiamento nei confronti delle rinnovabili.

"Un enorme aumento della domanda quando siamo usciti da Covid alla fine dello scorso anno è stato aggravato dall'avventurismo sanguinoso e violento di Putin",
ha detto Kwarteng, spiegando in questo modo l'enorme lievitazione delle bollette.

''Penso"
- ha aggiunto - "che il primo ministro sia stato molto chiaro sul fatto che l'eolico onshore deve far parte del mix e dobbiamo guardare alla pianificazione. Non stiamo dicendo che elimineremo tutte le regole di pianificazione e tutte queste cose devono essere in linea con il supporto della comunità". Ma, senza energia fotovoltaica o eolica, il Regno Unito ha ancora bisogno di una fonte affidabile di generazione di energia, ma la sua vecchia flotta di reattori nucleari civili sarà dismessa prima della fine del decennio con troppo pochi impianti pronti a sostituirli.
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli