Sparkasse chiude il miglior semestre della sua storia per livello di redditività

- di: Daniele Minuti
 
Il Consiglio di Amministrazione della Cassa di Risparmio di Bolzano ha approvato i risultati individuali e di gruppo al 30 giugno 2022, semestre che segna un livello record per Sparkasse a livello di redditività.

Sparkasse chiude il miglior semestre della sua storia per livello di redditività

I dati sono caratterizzati dall'ingresso nel Gruppo di CiviBank e mostrano un aumento di 15,3 punti percentuali dei ricavi core, supportato dal +25,3% del margine di interesse, reso possibile dall'ottimo rendimento cedolare del portafoglio di proprietà per la componente legata all'andamento dell'inflazione.

Restano stabili i ricavi da servizi, con un andamento dei costi operativi in linea col dato del primo semestre 2021: i primi 6 mesi del 2022 quindi si chiudono con un utile di 43,7 milioni di euro (+3,8% su base annuale) con il risultato consolidato di gruppo a 154,8 milioni di euro (escludendo le componenti derivanti dall'ingresso di Civibank, si scenderebbe a 46 milioni di euro, comunque in crescita del 10,1%).

Sale da 6,65 a 6,70 miliardi di euro il totale dei crediti a clientela, come la raccolta diretta da clientela che sale dell'1,7% a 7,91 miliardi di euro. Lo stock del risparmio gestito ammonta a 2 miliardi di eoruo, con le masse di risparmio gestito che scende del 6,4% per via della volatilità dei mercati finanziari e del calo dei prezzi di alcune asset class.

Scendono i rischi creditizi (NPL ratio lordo al 3,7%, netto all'1,3%) mentre rimane stabile i coefficiente patrimoniale nonostante il peggioramento del regime transitorio: il Cet1 Ratio (phased in) raggiunge il 14,80% con un’eccedenza di capitale pari a circa 685 punti base rispetto ai minimi regolamentari, mentre il Cost Income Ratio scende al 58,0%.

Gerhard Brandstätter, Presidente della Cassa di Risparmio di Bolzano ha commentato: "Il primo semestre 2022 rappresenta un momento importante per la nostra banca da due punti di vista: Sparkasse continua a progredire nel miglioramento dei risultati toccando un ulteriore livello record nelle voci più importanti ed in primis nel risultato di periodo realizzato. Inoltre, i primi sei mesi del 2022 sono stati caratterizzati dalla straordinarietà dell’acquisizione di CiviBank che pone le basi per realizzare, tramite la crescita dimensionale a livello di Gruppo, una prospettiva futura di maggiore capacità di efficienza e di sviluppo sul mercato del nord est dove abbiamo conquistato un posizionamento di vertice dietro ai primi 4 gruppi bancari nazionali. In Trentino-Alto Adige consolidiamo il nostro ruolo di banca più importante del territorio".

Il Vice Presidente Carlo Costa ha aggiunto: "Il Consiglio di Amministrazione persegue da anni la volontà di rafforzare la banca, migliorare i risultati e garantire un futuro sostenibile a vantaggio degli azionisti, dei clienti, dei dipendenti e più in generale a favore delle comunità in cui Sparkasse opera. I risultati di questa semestrale confermano ancora una volta la capacità di raggiungere questi obiettivi".

L’Amministratore Delegato e Direttore General di Sparkasse Nicola Calabrò
, ha poi concluso: "Dietro a questi risultati c’è un lavoro importante di tutta la squadra che, anno dopo anno, hanno reso Sparkasse una banca più forte e più efficiente. La nuova dimensione di Gruppo è un’opportunità per crescere ancora e per sfruttare le maggiori economie di scala, grazie alle sinergie che potranno essere realizzate con la controllata CiviBank. I nostri clienti potranno anche beneficiare di maggiori capacità di investimento per migliorare il livello di servizio. Infatti, rimane come punto di forza la relazione con i nostri clienti che sempre di più potranno scegliere se avvalersi dei servizi presso le filiali o sperimentare le nuove offerte di consulenza a distanza tramite canali online o videochiamata".
Il Magazine
Italia Informa n° 4 - Luglio/Agosto 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli