Covid-19 - Denunciò per prima l'epidemia, giornalista cinese torna libera dopo quattro anni

- di: Redazione
 
Dovrebbe essere rilasciata nelle prossime ore la giornalista cinese, incarcerata quattro anni fa, per avere riferito per prima dell'epidemia di Covid-19 a Wuhan. Zhang Zhan, ex avvocatessa, è stata uno dei pochi giornalisti cinesi indipendenti a riferire che Wuhan, metropoli di 11 milioni di persone, era stata completamente bloccata dalle autorità cinesi, che imposero una stretta censura mediatica. Arrestata nel maggior del 2020, era stata condannata a quattro anni di reclusione per ''avere provocato litigi e provocato problemi'', la formulazione cui fa ricorso la giustizia cinese quando manda a processo dissidenti e attivisti per i diritti umani.

Covid-19 - Denunciò per prima l'epidemia, giornalista cinese torna libera dopo quattro anni

Reporter Senza Frontiere (RSF), che ha assegnato a Zhang il Premio per la Libertà di Stampa nel 2021, ha invitato ''la comunità internazionale a fare pressione sulle autorità affinché garantiscano il suo rilascio incondizionato'' nella giornata di oggi. lunedì” in un post sulla piattaforma social X Friday.

All’inizio di febbraio del 2020, pochi giorni dopo che Wuhan era stato bloccata, Zhang ha viaggiato per circa 400 miglia da Shanghai alla città della Cina centrale per riferire sulla diffusione del virus e sui successivi tentativi di contenerlo, proprio mentre le autorità inasprivano la censura sui media statali e indipendenti.

Per più di tre mesi, ha documentato frammenti di vita sotto isolamento a Wuhan e la dura realtà affrontata dai suoi residenti, dagli ospedali stracolmi ai negozi vuoti, mentre il mondo si preparava alla diffusione del virus. Ha pubblicato le sue osservazioni, foto e video su Wechat, Twitter e YouTube, gli ultimi due dei quali sono bloccati in Cina.
La quarantenne ha intrapreso numerosi scioperi della fame da quando è stata detenuta e le sue condizioni di salute hanno suscitato preoccupazioni da parte di sostenitori e gruppi per i diritti.
Notizie della stesso argomento
Trovati 9 record
Pagina
1
18/06/2024
Usa, il direttore dell'Ufficio di salute pubblica: "Social dannosi come le sigarette"
18/06/2024
Regno Unito: le elezioni si avvicinano, ma la gente pensa soprattutto al costo della vita
14/06/2024
Regno Unito: il 90% dei dipendenti vuole cambiare lavoro
14/06/2024
Argentina: cala l'inflazione, mentre l'FMI corre in aiuto di Buenos Aires
13/06/2024
Argentina, esplode la rabbia popolare dopo che il Senato ha dato l'ok alle riforme di Mile...
13/06/2024
Francia, elezioni: è un "tutti contro tutti" davanti ad un Paese sbigottito
Trovati 9 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli