Ucraina: anche TikTok 'chiude' alla Russia dopo la legge sulle fake news

- di: Redazione
 
Anche TikTok chiude alla Russia dopo che il governo di Mosca ha adottato una legge per colpire le ''notizie false'', prevedendo pene detentive pesantissime. TikTok, sull'account ufficiale dell'app video su Twitter, ha reso noto che sospenderà sia lo streaming live che i nuovi contenuti dalla Russia.

Anche TikTok chiude alla Russia

La legge, firmata venerdì dal presidente Vladimir Putin, vieta - pena una condanna fino a quindici anni di reclusione - la diffusione di quelle che il Paese chiama "false notizie'' sui suoi militari, compreso la definizione di ''invasione'' per descrivere l'attacco contro l'Ucraina. Dopo l'emanazione della legge, tutti i maggiori media stranieri presenti in Russia hanno deciso di interrompere ogni attività, disponendo il rientro in sede dei loro giornalisti.

"Alla luce della nuova legge russa sulle "notizie false", non abbiamo altra scelta che sospendere lo streaming live e i nuovi contenuti sul nostro servizio video mentre esaminiamo le implicazioni sulla sicurezza di questa legge", ha scritto TikTok su Twitter, sottolineando che la messaggistica dell'app non sarà interrotta.

"Continueremo"
- ha aggiunto l'azienda - "a valutare l'evoluzione delle circostanze in Russia per determinare quando potremmo riprendere completamente i nostri servizi con la sicurezza come priorità assoluta". La legge ha ulteriormente messo a tacere le voci dei media russi locali che fino a poco tempo fa fornivano al pubblico russo informazioni assenti dall'account ufficiale del governo sui media statali.

TikTok ha cercato a lungo di stare fuori dalla politica. L'invasione della Russia sta rendendo più difficile questa scelta.
Il governo russo ha isolato i siti di social media negli ultimi giorni, aumentando la pressione sui giganti della tecnologia affinché limitino le informazioni sulla guerra con l'Ucraina e continuino a pubblicare, sui loro servizi, i media sostenuti dallo Stato. L'agenzia russa per la censura di Internet, Roskomnadzor, ha annunciato venerdì l'intenzione di bloccare l'accesso a Facebook in tutto il Paese, dopo aver limitato l'accesso al sito di social media.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli