Tensioni Usa-Cina: gli Emirati Arabi Uniti congelano trattativa per acquisto F-35

- di: Redazione
 
Gli Emirati Arabi Uniti hanno registrato con un certo fastidio le forti pressioni diplomatiche dagli Usa per limitare gli scambi commerciali tra il regno petrolifero e la Cina. E questo ha indotto i governati di Abu Dhabi, con una mossa che non ha completamente sorpreso, ad imporre uno stop alle trattative relative ad un accordo multimiliardario per acquistare aerei da combattimento F-35.

Tensioni Usa-Cina: gli Emirati Arabi Uniti congelano trattativa per acquisto F-35

Secondo una fonte diplomatica emiratina, citata dalla CNN, "i requisiti tecnici, le restrizioni operative sovrane e l'analisi costi/benefici hanno portato alla rivalutazione". Una ''rivalutazione'' che non chiude la porta alla riapertura della trattativa con gli Stati Uniti, che ''rimangono il fornitore preferito degli Emirati Arabi Uniti per i requisiti di difesa avanzati''.

Se fosse perfezionato, l'accordo comporterebbe la vendita di armi statunitensi più avanzate mai trasferite a uno Stato arabo. D'altra parte sia il Dipartimento di Stato americano che il Pentagono hanno sottolineato che la partnership con gli Emirati Arabi Uniti ''è più strategica e più complessa di qualsiasi vendita di armi". Ma questo, in caso di vendita di armamenti, non può prescindere dalle garanzie richieste a quello che è l'utente finale, che - si sottolinea - sono universali, non negoziabili e non specifici degli Emirati Arabi Uniti.

La ''filosofia'' americana è riassunta nelle parole di un portavoce del Dipartimento di Stato che ha ribadito che ''l'amministrazione Biden-Harris rimane impegnata nella vendita proposta di velivoli F-35, MQ-9B e munizioni anche se continuiamo le consultazioni per garantire una comprensione chiara e reciproca. degli obblighi e delle azioni degli Emirati prima, durante e dopo la consegna".
La sospensione dell'accordo è arrivata il giorno dopo che il primo ministro israeliano, Naftali Bennett, ha incontrato ad Abu Dhabi il leader de facto degli Emirati Arabi Uniti, il principe ereditario di Abu Dhabi Mohammed bin Zayed, per una prima storica visita ufficiale.

Uno dei motivi di frizione tra Emirati e Stati Uniti è legato al fatto che l'Amministrazione americana ha ripetutamente sollecitato le autorità emiratine a eliminare la cinese Huawei dalla sua rete di telecomunicazioni, affermando che la tecnologia potrebbe rappresentare un rischio per la sicurezza dei suoi sistemi di armi.
  • Nessun record presente in archivio
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli