Login

Lagarde: "La BCE era presente per la prima ondata, sarà così anche per la seconda"

 
La Banca Centrale Europea continuerà i suoi interventi fino alla fine dell'anno in corso e persino oltre, in modo da non lasciare da sole le economie dei paesi che fanno parte dell'Unione nel bel mezzo della crisi dovuta alla pandemia da Coronavirus.

Ne ha parlato in conferenza stampa la presidente Christine Lagarde, che ha chiarito come la BCE non toccherà i tassi fino a dicembre lasciando invariata sia la politica di acquisti dei titoli che quella sulle iniezioni di liquidità: "La Banca non rimarrà ferma, rivaluterà le prospettive economiche e il bilanciamento dei rischi che comunque sono orientate al ribasso dopo la frenata della crescita. La BCE era presente durante la prima ondata e farà lo stesso per la seconda".

L'analisi della BCE si concentrerà sull'evoluzione della pandemia, sulla prospettiva di ottenere un vaccino contro il Covid-19 in tempi brevi e anche sull'andamento dell'euro visto che il cambio effettivo è stabile da quasi un mese ma ancora a livelli alti. Questo report permetterà all'istituto di varare misure adeguate che, secondo Lagarde "sono necessarie come concordato nella sua totalità dal consiglio direttivo: c'è stata opinione unanime nel valutare l'impatto dei nuovi casi e e delle misure di contenimento messe in atto dai governi su crescita e inflazione che sicuramente fino al prossimo anno sarà negativa. Tutti riteniamo necessario agire e quindi variare i nostri strumenti di intervento nella prossima riunione che si terrà a dicembre".

Lagarde ha chiarito che "il traguardo da raggiungere è quello di assicurare che le condizioni finanziarie permettano il sostegno della ripresa economica in modo da contrastare l'impatto della pandemia sull'inflazione. La BCE sarà inoltre molto attenta al settore bancario, il credito deve necessariamente continuare a fluire verso l'economia. La ripresa perde slancio più velocemente del previsto per colpa delle misure di contenimento, del rallentamento dei servizi e dell'attenzione dei consumatori".
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2020