Borse: giornata in chiaroscuro per i mercati di Asia-Pacifico, male Hong Kong

- di: Redazione
 
I mercati azionari della regione Asia-Pacifico hanno registrato oggi una giornata contrastata, con Hong Kong in sofferenza dopo che il governo ha abolito le regole per restringere il mercato immobiliare in occasione dell’annuncio del budget, affermando che eliminerà i limiti alla proprietà nel tentativo di sostenere il settore immobiliare.

Borse: giornata in chiaroscuro per i mercati di Asia-Pacifico, male Hong Kong

L’indice Hang Seng di Hong Kong è scivolato dell′1,3%, mentre l’indice immobiliare è diventato negativo dopo essere balzato di quasi il 2% all’inizio della sessione. La Reserve Bank of New Zealand ha mantenuto il tasso ufficiale di liquidità al 5,50% , al livello più alto degli ultimi 15 anni, avvertendo al tempo stesso che l’inflazione rimane ben al di sopra del range target.

S&P/ASX 200 australiano ha chiuso praticamente invariato a 7.660,40, mentre l’indice di riferimento della Nuova Zelanda S&P/NZX 50, dopo la decisione della banca centrale, ha chiuso in rialzo dello 0,6% a 11.763,32.

Il Nikkei 225 del Giappone ha chiuso in ribasso dello 0,08% a 39.208,03 e il più ampio indice Topix è sceso dello 0,1% chiudendo a 2.674,95. Il Nikkei 225 aveva raggiunto un livello record all’inizio della settimana.
Kospi della Corea del Sud ha chiuso con guadagni dell′1% a 2.652,29, in rialzo dopo due giorni consecutivi di ribasso. Il Kosdaq a bassa capitalizzazione ha guadagnato l′1,1% a 863,39.
L’S&P 500 e il Nasdaq Composite hanno chiuso martedì con piccoli guadagni mentre gli investitori attendevano che i dati chiave sull’inflazione venissero rilasciati entro questa settimana.
IL S&P 500 è salito dello 0,17%, mentre il Nasdaq aggiunto lo 0,37%. La media industriale del Dow Jones è sceso di 96,82 punti, ovvero dello 0,25%.
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli