Elezioni 2022 - Chi ha detto cosa (31 agosto)

- di: Diego Minuti
 
Giorgia Meloni

Se mi sento pronta a diventare la prima donna leader in Italia? Mi sono sentita spesso inadeguata, a dire la verità, e a volte tutto mi sembra più grande di me. Ma sono un soldato, io, una combattente. Combatto e sono sicura che la gente ci seguirà.

Enrico Letta

È una sfida che possiamo giocare a testa alta. Nessuno ha ancora capito come e perché Salvini abbia deciso di rincorrere Conte nella follia di far cadere il governo Draghi proprio nel pieno di una guerra, con un’economia in evidente ripartenza nonostante lo scenario internazionale.

Luigi Di Maio

Conosco la specialità della casa di Salvini, cioè buttare giù i governi. E se non lo fa Salvini ci penserà Berlusconi. Questa coalizione è il trio “sfascia conti”. Hanno già avanzato proposte per 100 miliardi e dicono di voler rinegoziare il Pnrr: ciò ci farà perdere finanziamenti e autorevolezza.

Matteo Salvini

Una democrazia come Israele ha il diritto di difendersi da qualsiasi minaccia alla sua esistenza e libertà. L'Iran continua ad attuare una politica pericolosa per la pace e la stabilità in Medio Oriente.

Piero Fassino

Anziché autoinvestirsi del ruolo di difensore di Israele, Salvini dovrebbe spiegare all'opinione pubblica israeliana che il suo principale alleato e con cui vorrebbe governare l'Italia è un partito che per anni ha coltivato apertamente nostalgia del fascismo e tuttora nelle sue file sono non pochi coloro che esaltano un passato tragico che il popolo ebraico ha pagato con 6 milioni di vittime. Così come è penosa propaganda far credere che il Partito democratico abbia ostilità verso Israele, quando è ampiamente documentato l'impegno del Pd contro ogni forma di antisemitismo, antisionismo e ostilità allo Stato di Israele, per i cui diritti e per la cui sicurezza il Partito democratico si è sempre battuto senza se e senza ma.

Nicola Fratoianni

È chiaro che non pensiamo di risolvere il problema del clima con i jet privati. Ma poniamo un problema semplice: un privato cittadino in questo momento non può entrare nei centri abitati con la propria auto perché è inquinante. Giusto e comprensibile. Ma è meno comprensibile che una persona scelga di usare il suo jet privato per andare a fare un aperitivo in aereo inquinando come 4 persone in un anno intero.

Mara Carfagna

Siamo assolutamente consapevoli delle preoccupazioni degli italiani. Siamo al lavoro nonostante il Governo si trovi a operare nella cosiddetta dimensione dell'ordinaria amministrazione, ma stiamo facendo il nostro dovere. Lo faremo provando a reperire in Italia le risorse necessarie oltre i 45 miliardi di euro che abbiamo già stanziato e che evidentemente non sono più sufficienti, ma lo faremo soprattutto in Europa, dove, grazie all'autorevolezza di quel premier che è stato mandato a casa da partiti e leader irresponsabili, si fa strada sempre di più l'idea di mettere un tetto al prezzo del gas.

Maurizio Lupi

Noi riteniamo che la crisi che stiamo attraversando sia ben più grave di quella del primo Covid, con tante imprese che rischiano di chiudere. Quindi c’è bisogno, come nella prima emergenza Covid, di dar vita nel brevissimo periodo a un intervento di ristori, per supportare imprese e famiglie.

Silvio Berlusconi

Il centrodestra vincerà perché Forza Italia ne fa parte. Senza di noi non vi sarebbe centrodestra, vi sarebbe una destra democratica, come c’è in altri Paesi, che raccoglierebbe un numero importante di voti, ma insufficiente a governare. Noi siamo i garanti del profilo liberale, cristiano, garantista, europeista, atlantico del futuro governo. Siamo il centro, quello vero, quello del Partito Popolare Europeo che orgogliosamente rappresentiamo in Italia.

Carlo Calenda

La proposta che abbiamo fatto è abbastanza semplice, sediamoci e assumiamoci la nostra parte di responsabilità. Noi chiediamo a Draghi una cosa che per lui sarebbe molto difficile fare, cioè di investire dei soldi e fare una manovra complessa sul prezzo dell'energia sapendo che in questo momento è in ordinaria amministrazione, ma al contempo prendiamo due impegni: uno, di ritirare le proposte che stanno terrorizzando i mercati, che non si faranno mai e che valgono centinaia di miliardi di euro; due, prendiamo l'impegno a rifare il rigassificatore di Piombino senza il quale, a marzo, non riusciremo ad avere sufficienti quantità di gas.

Matteo Renzi

Di Maio mi attacca per dimostrare che politicamente esiste ancora. No, non esiste più . Si occupi di politica estera, signor Ministro, se ne è capace. Pensi a Kiev, Taiwan, Tripoli. Poi tra un mese lascerà finalmente la Farnesina tornando ad attività per le quali è più portato.

Angelo Bonelli

Vedo che oggi in tanti si indignano. Ma è da gennaio che, leggendo le trimestrali delle grandi aziende energetiche, segnaliamo gli imponenti extraprofitti che sono stati realizzati. Il ministro dell’Economia Franco parla di 40 miliardi, io credo che siano una decina in più, ma prendiamo questo dato come riferimento: li devono restituire tutti alle casse dello Stato per ridurre le bollette di cittadini e imprese. Non si tratta di un esproprio, ma di una misura indispensabile per evitare che il Paese salti per aria.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli