Angelina Jolie: "Si fa ancora troppo poco contro gli stupri in tempo di guerra"

- di: Redazione
 
E' quasi un atto d'accusa quello che l'attrice Angelina Jolie, inviato speciale delle Nazioni Unite per i rifugiati, ha lanciato in una lettera, pubblicata oggi dal quotidiano britannico The Guardian, in cui denuncia la mancanza di azione, ''dolorosa e frustrante'', da parte dei governi per sostenere i sopravvissuti allo stupro in tempo di guerra.

Angelina Jolie: "Si fa ancora troppo poco contro gli stupri in tempo di guerra"

L'attrice, che nel 2012 ha lanciato la Preventing Sexual Violence in Conflict Initiative, ha affermato che non ci sono stati progressi "quasi sufficienti" per assicurare i colpevoli alla giustizia, dando priorità ai sopravvissuti bisogni o porre fine all'impunità.
"Ci sono stati dei progressi - ha scritto su The Guardian -, ma non sono stati abbastanza per soddisfare i bisogni dei sopravvissuti, o per dissuadere gli autori dall'usare lo stupro come arma di guerra in quasi tutti i nuovi conflitti del passato. decennio''. “Nonostante gli impegni assunti dai governi - ha aggiunto - non abbiamo assistito a un'azione significativa e duratura a livello globale. Questo è profondamente doloroso e frustrante”.

“Ci incontriamo e discutiamo di questi orrori e concordiamo sul fatto che non dovrebbero mai più accadere. Promettiamo di tracciare – e mantenere – quella linea. Ma - ha detto ancora - quando si tratta di scelte difficili su come attuare queste promesse, ci imbattiamo ripetutamente negli stessi problemi. Ci imbattiamo in alcuni membri del consiglio di sicurezza che abusano del loro potere di veto, come nel caso della Siria. Ci imbattiamo in interessi economici e politici che vengono messi al primo posto, trattando alcuni conflitti come più importanti di altri. E ci imbattiamo in una mancanza di volontà politica, il che significa che i governi negli ultimi anni hanno sminuito l'importanza degli sforzi per combattere la violenza sessuale nelle zone di guerra, nonostante il legame diretto con la pace e la sicurezza internazionali".
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli