SIMEST: quasi 90 operazioni a supporto dell'export nel primo semestre 2024

- di: Claudia Loizzi
 

Nei primi sei mesi del 2024, sono circa 90 le operazioni a supporto delle esportazioni realizzate da SIMEST, per un valore complessivo pari a 203 milioni di euro (dato in crescita del 77% su base annua), mentre il numero delle imprese esportatrici servite è aumentato del 33% su base annua (circa il 45% sono nuove imprese clienti).

SIMEST: quasi 90 operazioni a supporto dell'export nel primo semestre 2024

L’America Latina è l'area di destinazione principale delle forniture italiane, con Brasile, Messico, Colombia, Perù e Cile che costituiscono complessivamente il 30% delle operazioni approvate, seguita da India e Bangladesh che cubano circa l’11%. Gli Stati Uniti d’America continuano ad avere un peso rilevante quale mercato di sbocco delle merci italiane con il 10% delle operazioni approvate. Ben rappresentati anche i paesi dell’Unione Europea (9%), gli Emirati Arabi Uniti (9%) e la Turchia (7%).

I principali settori merceologici trainanti dei primi sei mesi del 2024 sono: trasporti, macchinari tessili, macchinari per l’industria alimentare, impianti per l’industria chimica, macchinari per la lavorazione del legno, della plastica, della ceramica e dei metalli; macchinari per il packaging; casseforme per l'edilizia.

Il sostegno di SIMEST è avvenuto su operazioni di Credito fornitore attraverso il “Contributo Export”, strumento gestito in convenzione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Si tratta di un contributo in conto interessi, a fondo perduto e totalmente gratuito, destinato alla parziale o totale riduzione del costo dello smobilizzo di titoli di pagamento emessi dall’acquirente estero a fronte dei contratti di vendita.

Fra le aziende che nel primo semestre 2024 SIMEST ha accompagnato sui mercati internazionali ci sono: Amut S.p.A. in Guatemala; Andreotti Impianti S.p.A. negli E.A.U.; Argotractors S.p.A. in Austria, Francia e Turchia; Ballestra S.p.A. in Colombia, Panama e Rep. Dem. del Congo; Bertuzzi Food Processing S.r.l. in Messico; Faresin Formwork S.p.A. in Bulgaria; HP Handling Srl in Bangladesh; IMAGRO S.p.A. in Brasile, Imal S.r.l. in Lettonia; Ing. Bonfiglioli in Arabia Saudita, Itema S.p.A. in Brasile, Indonesia e Messico, Magel Srl in Perù, Makor S.r.l. in Spagna, Officine di Cartigliano S.p.A. in India e Nuova Zelanda, Pulsar Industry S.r.l. negli Stati Uniti d’America e Sacmi Imola SC in Brasile.

Notizie della stesso argomento
Trovati 81 record
Pagina
1
19/07/2024
Rapporto 2024 “Italian Maritime Economy”: SRM presenta i nuovi scenari competitivi
19/07/2024
Leonardo: rinnovata la Certificazione del Sistema Anticorruzione
19/07/2024
IEG: al via cantiere per due strutture temporanee alla Fiera di Rimini
19/07/2024
Hera celebra i dieci anni di AcegasApsAmga: una storia di futuro per il Nordest
19/07/2024
Case in vendita in calo in Italia: Roma -10%, Milano in controtendenza con +3%
19/07/2024
Rapporto SIAE, Pasca (SILB-FIPE): “Settore sale da ballo in ripresa, ma serve trovare nuov...
Trovati 81 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli