Sella Sgr lancia il suo primo Mio, un fondo a scadenza Esg con focus sulle infrastrutture globali

- di: Barbara Leone
 
Un fondo a scadenza Esg con focus sulle infrastrutture globali. Il primo per Sella Sgr, società di gestione del risparmio del Gruppo Sella, che ha lanciato Multiasset Infrastructure Opportunities 2027 (Mio), il suo primo fondo a scadenza con un focus sulle infrastrutture globali che promuove caratteristiche Esg in linea con l’articolo 8 della Sustainable finance disclosure regulation (Sfdr). Il Mio è un bilanciato obbligazionario che investe almeno il 50% del capitale in strumenti di natura obbligazionaria e azionaria. In particolare, l’allocazione su azioni e Oicr di natura azionaria è compresa tra il 10% e il 35% e l’esposizione ai Paesi emergenti è consentita fino al massimo del 10%. Il fondo Mio investe in società̀ che operano nell’ambito delle infrastrutture globali (un minimo del 50% è, infatti, investito in tutti i settori esposti al tema) attraverso progetti e opere che hanno l’obiettivo di soddisfare i bisogni di una comunità, fornendo servizi essenziali per l’economia e la società.  Negli ultimi tempi, infatti, la modernizzazione delle infrastrutture esistenti per garantire i servizi fondamentali e supportare la transizione climatica e digitale, ha registrato un forte incremento di interesse ed attirato la crescente attenzione degli investitori istituzionali. “Con questo nuovo fondo - ha affermato Mario Romano, Direttore investimenti di Sella Sgr - offriamo ai risparmiatori l’opportunità di investire in settori che beneficiano di importanti flussi grazie ai piani di rilancio e sostegno e, al contempo, un riparo dall’aumento dell’inflazione in virtù di rendimenti spesso decorrelati rispetto alle altre asset class. Con Multiasset Infrastructure Opportunities 2027 - ha aggiunto -, proseguiamo inoltre nel nostro impegno in ambito Esg andando a selezionare un tema di investimento, come le infrastrutture, che si dimostrerà sempre più importante anche nell’ambito della transizione energetica e sostenibile”. Il fondo, che ha una durata di 5 anni, prevede la distribuzione di cinque cedole predeterminate, ognuna pari all’1,5% lordo del valore iniziale delle quote del fondo stesso, che verranno pagate entro il mese di agosto di ogni anno, con una prima distribuzione nel 2023 e l’ultima nel 2027. 
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli