Elezioni 2022 - Chi ha detto cosa (23 settembre)

- di: Diego Minuti
 
Giorgia Meloni

Se gli italiani ci daranno la maggioranza, faremo una riforma in senso presidenziale e saremo felici se la sinistra vorrà darci una mano a efficientare le nostre istituzioni. Ma se gli italiani ci daranno i numeri noi lo faremo lo stesso.

Enrico Letta

La moderata Meloni annuncia che cambieranno la Costituzione anche da soli. La Costituzione nata dalla resistenza e dall’antifascismo. Il voto degli italiani il 25 settembre glielo impedirà. (...). La destra oggi ha mostrato il suo vero volto nel comizio finale della loro campagna elettorale. Hanno spiegato agli italiani che loro cambieranno la Costituzione da soli e che la loro logica è la logica no vax, contraria a tutto quello che reso possibile l'uscita dell'Italia dal Covid.

Giorgia Meloni

Il nostro sarà un governo saldo, coeso, con un forte mandato popolare e che rimarrà in carica 5 anni. (...) . Costruiremo una nazione fondata sul merito e questa è una grande differenza con la sinistra che considera le istituzioni qualcosa da possedere.

Matteo Salvini


Un governo Meloni? Io penso a un governo Salvini.

Carlo Calenda

Il terzo polo ritiene che bisogna investire ogni euro di spesa su scuola e sanità. Con particolare attenzione a quelle parti d'Italia dove l'emergenza educativa è diventata un'emergenza democratica.

Luigi Di Maio

Se non investiamo sui giovani adesso, tra qualche anno sarà troppo tardi e non avremo modo per invertire la curva
demografica. Il secondo Paese più anziano del mondo dovrebbe trattare i giovani come oro, invece li trascuriamo troppo.

Matteo Salvini

Se l'Europa pensa di licenziare operai in Italia per fare un favore alla Cina, di mettere fuorilegge le auto diesel per licenziare in Italia e assumere a Pechino, il prossimo governo indice un referendum per chiedere agli italiani se sono d'accordo con questa sciocchezza.

Silvio Berlusconi

Lo sapete bene, siamo da sempre parte dell'Europa, parte dell'Alleanza Atlantica, e parte dell'Occidente. E quanto all'Europa, però noi vogliamo: un'Europa migliore, un'Europa davvero dei cittadini, un'Europa che possa essere protagonista nel mondo diventando finalmente una potenza militare a livello mondiale.

Carlo Calenda

Si conclude oggi una delle peggiori campagne elettorali di sempre. Nessun confronto, promesse folli, allarmi democratici, coalizioni allo sbando, Peppa pig, Conte modello Lauro. Da Piombino alla richiesta di un time out su energia, noi l’abbiamo fatta in modo diverso, con serietà

Giuseppe Conte

Dobbiamo introdurre il salario minimo legale almeno a 9 euro l'ora. E poi dire stop al precariato selvaggio. E incentivare i contratti a tempo indeterminato.

Giorgia Meloni

Non sono d'accordo con Orbàn su tante cose, soprattutto sulla politica estera e sulla questione dell'Ucraina (...). Tra le prime proposte che ha fatto Fratelli d'Italia dopo lo scoppio della guerra, c'è un fondo di compensazione per tutti i Paesi che sono stati colpiti dalle sanzioni, perché non possiamo negare che all'interno dell'alleanza occidentale ci sia chi ci guadagna e chi ci perde.

Matteo Salvini

Proteggere gli italiani, contrastare mafiosi, `ndranghetisti, camorristi e spacciatori di droga è una delle cose più impegnative, ma che mi hanno dato più emozione e più gioia, cioè andare a incontrare poliziotti e carabinieri in borghi di duemila anime. Contrastare l'immigrazione clandestina è una parte del tutto. Certo, è indegno che stiano sbarcando altre centinaia di clandestini.

Angelo Bonelli

Siamo estremamente ottimisti, avremo un buon risultato. Qualcuno si sorprenderà. C'è una ripresa delle dichiarazioni di voto da parte di persone che si astenevano, proprio per via dell'impostazione della nostra campagna elettorale e per la nostra agenda politica su due temi fondamentali: la crisi climatica e la giustizia sociale. Temi totalmente abbandonati dai partiti che si sono lasciati andare a risse indecorose. Oggi siamo il punto di riferimento dei progressisti, ecologisti e democratici di questo Paese.

Matteo Renzi

A me interessa se brindano gli italiani. Possiamo fare un bel dibattito sulla Russia chiedendo a Conte perché abbia portato i soldati russi in Italia durante la pandemia. Sarebbe scorretto e disonesto negare che Meloni sia stata la prima ad avere una posizione atlantista contro la Russia.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli