Saipem si aggiudica diversi contratti in Medio Oriente per un valore di 1.250 milioni di dollari

- di: Daniele Minuti
 
Saipem ha annunciato di essersi aggiudicata diversi contratti in Medio Oriente (sia onshore che offshore) per un valore complessivo di circa 1.250 milioni di dollari (circa 1.181 milioni di euro). Si tratta di contratti divisi in due gruppi, il primo dei quali riguarda l'estensione di contratti di perforazione onshore in Medio Oriente e che, in totale, hanno un valore che si aggira attorno ai 600 milioni di dollari (circa 567 milioni di euro).

Saipem: contratti in Medio Oriente per 1.250 milioni di dollari

Le aggiudicazioni in questione, come spiegato dalla società, riguardano l'estensione decennale di accordi già esistenti e relativi a quattro rig di terra situati sul territorio in questione: questi rig hanno una potenza che oscilla fra i 1.500 e i 2.000 HP e verranno sfruttati per operazioni di esplorazione e produzione in diversi giacimenti di petrolio e gas, in continuità con quelle che sono già in corso nell'area.

Per quanto riguarda invece il secondo gruppo di contratti, Saipem (nella foto, l'Amministratore delegato Francesco Caio) ha reso noto di essere stata selezionata per l'assegnazione di quattro nuovi accordi in Medio Oriente, il cui scopo dei lavori comprende l'ingegneria, l'approvvigionamento, la costruzione e l'installazione di diversi jacket offshore, di alcuni ponti, di condotte sottomarine, di cavi subacquei compositi, di cavi a fibre ottiche e di alcune modifiche al brownfield. Il valore totale di questo gruppo di contratti è di circa 650 milioni di dollari (quasi 615 milioni di euro).

Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli