Osservatorio Berry Sea: "Nel primo quadrimestre 2024, liquidazioni giudiziali a +16%"

- di: Redazione
 
Berry Sea, l’Osservatorio realizzato da Berry, ha analizzato l’attività dei tribunali fallimentari in Italia del primo quadrimestre del 2024, concentrandosi nello specifico sulle prime venti sezioni per volume di attività (Bari, Bergamo, Bologna, Brescia, Busto Arsizio, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Milano, Modena, Monza, Napoli, Padova, Roma, Torino, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza) che aprono più della metà delle procedure..

Osservatorio Berry Sea: "Nel primo quadrimestre 2024, liquidazioni giudiziali a +16%"

Il totale delle nuove procedure è cresciuto di 16 punti percentuali su base annua (2.862 pratiche contro le 2.469 dello stesso periodo nel 2023)
A livello geografico, Roma torna ad essere primo per complessivi procedimenti aperti (232, -12% sui primi 4 mesi del 2023 che includevano sia liquidazioni che fallimenti), seguito da Milano (228, -5%) e Torino (135, +65%), mentre in coda si trovano Cagliari (24, -19%), Modena (32, -2%) e Genova (36, +82%). L’aumento percentuale maggiore si registra nei tribunali di Verona (+147% a fronte di 72 procedure) e Genova (+82%).

All’inverso, il tribunale di Cagliari annovera un importante calo del 19%, unico tribunale insieme a quello di Roma a registrare una diminuzione significativa tra i primi 4 mesi del 2024 e lo stesso periodo del 2023. Il tribunale che chiude più fallimenti nel periodo in esame è Milano (341).

A livello regionale, in valore assoluto si contano 2.862 nuove pratiche, di cui 560 provengono dalla Lombardia, 354 dal Lazio e 277 dal Veneto, mentre in coda si trovano Molise (11), Basilicata (19) e Trentino-Alto Adige (23). In variazione percentuale, invece, l’Abruzzo risulta essere la prima regione in relazione all’apertura di liquidazioni giudiziali (+88% sui primi 4 mesi del 2023), mentre il Molise quella con il calo più importante (-36%).

In relazione allo stock di fallimenti e liquidazioni giudiziali pendenti, invece, nel primo quadrimestre del 2024 questo si assesta ad un complessivo di 53.560 (-4% sul 2023). In particolare, le liquidazioni giudiziali pendenti al 30.04.2024 risultano essere 10.057, mentre i fallimenti 43.503 (-9% sul 2023). Nel contesto delle sole procedure “fallimentari”, il tribunale di Firenze registra un +41% di procedimenti chiusi nei primi 4 mesi del 2024, seguito da Venezia (+36%) e Genova (+21%), mentre Cagliari con un -36% è il tribunale con il calo maggiore seguito da quelli di Brescia e Napoli (rispettivamente -34% e -29%). La Lombardia, oltre a confermarsi come la regione che apre più liquidazioni (560), si attesta anche come quella che chiude più fallimenti (822).

Prendendo in esame la metrica che il Ministero della Giustizia definisce come Clearance Rate, ovvero il rapporto tra le procedure definite e quelle sopravvenute nel medesimo arco temporale, si denota un trend positivo su quasi l’intero territorio (4.192 chiusure contro le 2.862 aperture). Si distinguono le Marche con uno score del 163%, seguite da Umbria e Campania rispettivamente 93% e 76%. Uniche regioni con Clearance Rate negativo risultano Trentino-Alto Adige (-49%) e Piemonte (-4%).

Giacomo Fava, Lead AI Engineer di Berry (nella foto), ha dichiarato: 
"Il primo quadrimestre del 2024 attesta un andamento positivo, nonostante l’aumento delle nuove procedure aperte. Si registra infatti quasi il doppio di pratiche chiuse rispetto le nuove sopravvenute. Consolidata ormai la transizione dai fallimenti alle nuove liquidazioni giudiziali, secondo il Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza (CCII), nel periodo preso in esame il dato relativo l’ammontare di nuove iscrizioni registra un incremento rispetto le aspettative post CCII".

Notizie della stesso argomento
Trovati 81 record
18/07/2024
Gruppo MCC e ANFIR siglano accordo per facilitare l’accesso al credito
18/07/2024
Affitti transitori in crescita: balzo del 29% nell'ultimo anno
18/07/2024
La Bce lascia invariati i tassi di interesse
18/07/2024
Partnership tra Fincantieri e Gruppo Hera per implementare gli obiettivi di sostenibilità ...
18/07/2024
Banca del Fucino aderisce alla Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio
18/07/2024
UniCredit: buddy si apre al settore immobiliare con nuovi servizi
Trovati 81 record
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli