BPER lancia il primo finanziamento allineato alla Tassonomia dell’UE

 

BPER Banca propone al mercato il primo prodotto di finanziamento a sostegno delle imprese che operano nel settore Real Estate con caratteristiche di allineamento alla Tassonomia Europea.

BPER lancia il primo finanziamento allineato alla Tassonomia dell’UE

Si tratta di finanziamenti volti all’acquisto, alla costruzione e alla ristrutturazione di immobili con varie destinazioni d’uso: residenziale, direzionale, commerciale o logistica con elevate performance energetiche e di efficientamento.

Nella categoria dei green loan, il Gruppo BPER Banca apre così il mercato del Real Estate a finanziamenti che, oltre a sostenere la transizione energetica e a contribuire alla riqualificazione del patrimonio immobiliare italiano, pongono maggiore attenzione alla cura e al raggiungimento degli obiettivi ambientali fissati dalla Tassonomia Europea.

Le caratteristiche green e di allineamento alla Tassonomia dell’UE degli immobili saranno analizzate con il supporto di consulenti tecnici, selezionati tra le principali società di technical advisory italiane che, durante le attività di monitoraggio del cantiere, andranno a verificare il rispetto dei requisiti tecnici della Tassonomia (classe energetica, fabbisogno primario di energia, rispetto degli obiettivi ambientali), che verranno considerati nella valutazione finale dell’immobile e garantiranno una loro maggiore tenuta di valore nel tempo.

In base al tipo di finanziamento, BPER riconosce alle imprese un vantaggio economico crescente: “Green” per immobili in classe A, B, C o “Green allineato alla Tassonomia UE" per immobili in classe A4, con recupero di consumi energetici superiori al 30%, che rispettano i criteri dettati dalla Tassonomia.

Davide Vellani, Direzione Imprese e Global Transaction di BPER Banca (nella foto), ha commentato: "Siamo orgogliosi di annunciare il lancio da parte di BPER del primo finanziamento per le imprese che operano nel settore del Real Estate in pieno allineamento con la Tassonomia Europea. Questo importante passo rappresenta il nostro impegno a promuovere la sostenibilità ambientale e a sostenere la transizione verso un futuro più verde nel settore immobiliare. Si tratta di un’operazione che consentirà alle imprese di investire in progetti e iniziative che promuovono l’efficienza energetica e la riduzione delle emissioni di CO2. Riteniamo – conclude Vellani – che il settore Real Estate abbia un ruolo molto importante da svolgere nella lotta al cambiamento climatico e nell’adozione di pratiche più sostenibili, e siamo determinati a essere per le aziende italiane un partner fidato, in grado di affiancarle in questo percorso di transizione".

Notizie della stesso argomento
Trovati 17 record
Pagina
1
19/07/2024
Ponti, Relazione di impatto 2023: ridotte del 22% le emissioni di CO2
19/07/2024
Feralpi Group: SBTi approva obiettivi 2030 per la riduzione di emissioni di CO2
18/07/2024
DBA Group continua a consolidare le proprie pratiche di sostenibilità
18/07/2024
UN Global Compact Network Italia: come le imprese italiane implementano la sostenibilità n...
17/07/2024
Assonime: "Partenariato Pubblico-Privato driver per innovazione e sostenibilità"
17/07/2024
FederlegnoArredo presenta il secondo Bilancio di Sostenibilità
Trovati 17 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli