Usa: il Ceo di J.P. Morgan chiede a Biden un 'piano Marshall' per l'energia

- di: Redazione
 
Stati Uniti ed Europa hanno bisogno di un ''Piano Marshall'' per rafforzare la loro sicurezza energetica. È un suggerimento forte quello formulato da Jamie Dimon, ceo di J. P. Morgan Chase, uno dei colossi economici americani. Multinazionale di servizi finanziari con Bank of America, Citigroup e Wells Fargo, J. P. Morgan è una delle quattro più importanti banche del Paese, con una capitalizzazione che va oltre i 400 miliardi di dollari.

Il Ceo di J.P. Morgan chiede aiuti al governo statunitense per via della crisi energetica

Dimon ha parlato in una riunione informale, tra dirigenti di azienda e funzionari della Casa Bianca, tra cui lo stesso Biden, nella quale si è parlato essenzialmente della lievitazione dei prezzi dell'energia in tutto il mondo.

Il riferimento del ceo di J. P. Morgan Chase è al piano - che prese il nome dell'allora segretario di Stato americano, George Marshall - che dal 1947 diede il via alla ricostruzione delle infrastrutture dell'Europa occidentale, uscite quasi completamente distrutte dal conflitto. Un piano che, adottato in funzione anti-sovietica, il Congresso finanziò con 12 miliardi di dollari. Dimon ha anche esortato Biden ad aumentare la produzione di gas naturale negli Stati Uniti per rafforzare la sicurezza energetica americana e dell'UE.

Secondo la Cnn, per Dimon l'azione dell'Amministrazione dovrebbe muoversi lungo quattro direttrici: aumentare la produzione di gas naturale in modo ecologicamente responsabile; costruire nuovi impianti di gas naturale liquefatto in Europa; investire in nuove tecnologie per l'idrogeno e la ''cattura'' di carbonio e razionalizzare le autorizzazioni per alternative rinnovabili come eolico e solare.

Ipotesi e suggerimenti che non sono passate inosservate negli Stati Uniti per il profilo di Dimon che, da ceo di J. P. Morgan, è uno dei leader aziendali più influenti d'America. Alla riunione hanno partecipato gli amministratori delegati di ExxonMobil, ConocoPhillips, Marathon Petroleum, Bank of America, US Steel e Cargill. Oltre al presidente Biden erano presenti il segretario al Tesoro statunitense, Janet Yellen, quello al al Commercio, Gina Raimondo, e il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, Jake Sullivan.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli