Labomar: i ricavi del 2021 crescono del 7,1%

- di: Daniele Minuti
 
Sono soddisfacenti i numeri per l'esercizio 2021 approvati nel bilancio dal Consiglio di Amministrazione di Labomar: lo scorso anno si è infatti chiuso con un utile netto di 8,3 milioni di euro, dato in crescita del 35,7% rispetto al 2020.

Il Cda di Labomar ha approvato il progetto di bilancio di esercizio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2021

I ricavi consolidati arrivano a 65,4 milioni di euro, in salita di 7,1 punti percentuali dallo scorso anno, con EBITDA consolidato a 10,1 milioni (-10,6% dallo scorso anno ma in forte recupero nel secondo semestre del 2021). La Posizione Finanziaria Netta è di 28,2 milioni di euro, in grande crescita su base annuale.

Il Consiglio di Amministrazione di Labomar ha inoltre proposto la distribuzione di un dividendo 2022 (relativo all’esercizio 2021) del valore di 0,1 euro per azione: la cedola sarà staccata lunedì 9 maggio 2022 con data di pagamento fissata per l'11 maggio.

Walter Bertin, Presidente e Amministratore Delegato di Labomar, ha commentato: "Sono soddisfatto per i risultati raggiunti nel 2021 perché, anche alla luce dell’attuale contesto competitivo, sono sostanzialmente in linea con quanto anticipato al mercato nei mesi scorsi. Nonostante i sensibili aumenti dei costi delle materie prime e delle fonti energetiche, gli eventi avversi che hanno caratterizzato soprattutto il primo periodo dell’anno, con la continuazione di una pandemia globale che ha prodotto effetti visibili anche nel nostro mercato di riferimento1, Labomar è riuscita ad intercettare le esigenze del mercato, forte del proprio know how e delle competenze nell’ambito dell’R&D. Ha offerto ai propri clienti nuovi prodotti, anche correlati alle patologie legate al Covid, e ha migliorato notevolmente i propri risultati di vendita e redditività, dopo aver sofferto temporaneamente nel primo periodo dell’anno. Il miglioramento si è concretizzato in un Ebitda Adjusted che è passato dai 3,9 milioni di euro del primo semestre, agli oltre 6,2 milioni di euro del secondo semestre. Inoltre, il 2021 è stato l’anno della crescita per linee esterne, attraverso l’acquisizione della maggioranza del Gruppo Welcare e del controllo di Labiotre Srl, oltre alla costituzione di LaboVar Srl. Tutto questo ci permette di offrire nuovi servizi ai nostri clienti, in diverse aree geografiche del mondo, sempre più con tecnologie brevettate proprietarie, e di andare progressivamente a rafforzare il nostro presidio lungo tutta la catena del valore".
Notizie della stesso argomento
Trovati 81 record
Pagina
1
19/07/2024
Rapporto 2024 “Italian Maritime Economy”: SRM presenta i nuovi scenari competitivi
19/07/2024
Leonardo: rinnovata la Certificazione del Sistema Anticorruzione
19/07/2024
IEG: al via cantiere per due strutture temporanee alla Fiera di Rimini
19/07/2024
Hera celebra i dieci anni di AcegasApsAmga: una storia di futuro per il Nordest
19/07/2024
Case in vendita in calo in Italia: Roma -10%, Milano in controtendenza con +3%
19/07/2024
Rapporto SIAE, Pasca (SILB-FIPE): “Settore sale da ballo in ripresa, ma serve trovare nuov...
Trovati 81 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli