Incanto di Natale - Dalla Val Pusteria alla Toscana, alcune idee per godersi la magia delle feste

- di: Samantha De Martin
 

Neve, luci sfavillanti, profumo di cannella e vin brulé. Atmosfere da fiaba si mescolano all’odore dolce dei Lebkuchen e al sapore avvolgente dell’Apfelglühmix.

Siamo nel cuore dell’Alto Adige dove il Natale, tra le ultime propaggini di novembre, fa già capolino tra i Mercatini dell’Alta Pusteria.

Dopo una giornata sulle piste non c’è niente di meglio che una passeggiata tra specialità gastronomiche e prodotti artigianali, mentre per recuperare un po’ di calore basta una coccola rigenerante nella spa di uno degli hotel incastonati in una cornice da sogno, tra boschi imbiancati e cieli di stelle.

Tra neve e coccole in Val Pusteria

Il viaggio tra i mercatini ha inizio a San Candido, la perla ai piedi del monte Baranci, a un centinaio di chilometri da Bolzano. Quando l’ultima luce del giorno lascia il posto alle luminarie, una passeggiata è ciò che serve per ritemprare lo spirito. Tra le casette in legno addobbate del rinomato Mercatino di Natale di San Candido, aperto fino al 6 gennaio, pantofole in feltro, coperte, decorazioni per addobbare l’albero di Natale, sculture in legno di cirmolo si alternano alle tipiche e prelibate specialità altoatesine come i biscotti di panpepato e lo “Zelten” (tradizionale pane dolce alla frutta), mentre risuonano le note dei canti di Natale.

Guidati dalla famiglia Wachtler, i Post Dolomiti Resorts - il Post Hotel–Tradition & Lifestyle, riservato agli adulti e il Post Alpina-Family Mountain Chalets - offrono esperienze di lusso personalizzate.

Nel centro di San Candido il Post Hotel - Tradition & Lifestyle, con esclusivo ski shuttle per raggiungere le piste, è il rifugio glamour perfetto per coloro che cercano la serenità di un viaggio in coppia o tra amici. Il boutique hotel a 4 stelle Superior offre un’esperienza riservata ai soli adulti. La posizione privilegiata seduce anche gli amanti dello sci, con le piste dell’area Monte Baranci a pochi minuti a piedi e il comprensorio sciistico Tre Cime Dolomiti a soli quattro chilometri da San Candido.

Chi invece è alla ricerca di una vacanza in famiglia troverà una calorosa accoglienza al Post Alpina - Family Mountain Chalets, un vero villaggio alpino immerso nella natura innevata dell’Alta Pusteria, con le sue suite e gli appartamenti in chalet. Situato a dieci minuti di auto dal centro di San Candido, nel pittoresco paese di Versciaco, il Post Alpina è adagiato ai piedi delle piste.

Nel “paese del sole”

Per calarsi nell’atmosfera dell’ “Avvento di Terento”, sette giornate nel corso del mese di dicembre in cui il “paese del sole” rievoca le tradizioni locali natalizie, basta raggiungere la piazza centrale del borgo, con il presepe a grandezza naturale e il mercatino di Natale che si snoda tra il centro del paese e il bosco “Stockner-Waldile” illuminato dalle fiaccole. I bambini possono imparare a preparare i biscotti di Natale, visitare il mini-zoo o ascoltare le iabe raccontate di fronte al falò.

In mezz’ora d’auto si raggiunge l’hotel Familiamus, fiabesca destinazione a 5 stelle adiacente alla pista “Brunner” .

La struttura di questo family-hotel che ricorda la lingua di un ghiacciaio alpino affianca le piste da sci del comprensorio Gitschberg-Jochtal con 55 chilometri di piste da scoprire, oltre ad assicurare un servizio di assistenza qualificata per neonati, bambini e adolescenti con attività dedicate.

Imperdibile la Familiamus spa, composta da un’area wellness family e la spa adults-only.

Alpe di Siusi d’incanto

A una novantina di chilometri da San Candido, nella panoramica valle dolomitica dell’Alpe di Siusi, ai piedi del massiccio dello Sciliar, l’adults only Sensoria Dolomites della famiglia Oberhofer-Leitner accoglie i suoi ospiti in un tempio di benessere. La proposta invernale di questo hotel a quattro stelle superior prevede rigeneranti coccole benessere nella spa con vista nel bosco e gustosi piatti dello chef Hichame El Mahi del Ristorante Anima.

Dopo una giornata in pista, l’area wellness, che si sviluppa su mille metri quadrati, studiata per creare un ambiente zen, con le cabine e le sale relax con vista nel bosco, è un autentico viaggio nella natura.

La speciale promozione “Christmas Delights” permette agli ospiti di trascorrere quattro notti sull’Alpe di Siusi, assaporando l’esperienza di una passeggiata in carrozza trainata da cavalli, con possibilità di scegliere tra due trattamenti benessere (2x50 minuti) e di usufruire di un transfer per il mercatino di Natale di Ortisei, il pittoresco capoluogo della Val Gardena a soli quindici chilometri. Chiamato “Nadel Urtijei” dai residenti, il villaggio natalizio di Ortisei è attivo fino al 7 gennaio con esibizioni di gruppi e musicisti locali, prodotti enogastronomici e originali articoli da regalo.

Chi non volesse percorrere troppi chilometri in auto può trattenersi nella suggestiva località altoatesina di Siusi allo Sciliar dove fino alla Befana si svolge il caratteristico mercatino di Natale in contemporanea all’evento “Seis ON ICE” con l’installazione di una pista di pattinaggio nella piazza del paese.

In dieci minuti d’auto dal Sensoria Dolomites si raggiungono il mercatino di Natale nella piazza della chiesa di Fiè allo Sciliar (attivo fino al 3 gennaio), le bancarelle dell’evento Natale in montagna di Castelrotto, avvolti dal delizioso profumo dei “Kastelruther Krapfen” e delle prelibatezze culinarie del paese di Tires.

Shopping e relax in Alta Badia

Ci spostiamo verso San Cassiano, nella cornice avvolgente dei parchi naturali di Fanes-Sennes-Braies e Puez-Odle. Al cinque stelle Dolomiti Wellness Hotel Fanes la vacanza è all’insegna del benessere psicofisico tra sport sulla neve, massaggi e i sapori dell’Alta Badia nel nuovo fine dining e stube ‘l Murin firmato dallo chef Samuele Vegher.

La suite Regno del Cirmolo, con gli interni in caratteristico legno di cirmolo, è un’immersione nel benessere della tradizione alpina.

Caratteristiche della suite Regno del Fanes sono invece l’ampio bagno turco e le due vasche da bagno ricavate ciascuna da un unico tronco di castagno, ideali per un bagno al siero di latte o agli oli aromatici.

Fino al 7 gennaio il centro storico pedonale di San Cassiano si trasforma nel “Paisc da Nadé”, il paese di Natale, un villaggio di casette di legno – “üties” in ladino – addobbi, pietanze locali e i raffinati presepi lavorati a mano dagli artigiani locali.

Altipiano del Renon

Se a Bolzano il Christkindlmarkt è un’autentica festa per grandi e bambini, il mercatino di Natale sul Renon, il Trenatale, allestito nella piazza della stazione di Soprabolzano e nel centro del paese di Collalbo, è un’alternativa più intima, con le specialità locali da gustare o da regalare e i manufatti di artigianato artistico.

Questo piccolo e raffinato mercatino con le sue case a forma di treno sprigiona un’atmosfera magica.

Il posto ideale per soggiornare è in questo caso il Parkhotel Holzner di Soprabolzano, con la sua architettura in stile Liberty alpino, le camere eleganti e spaziose, la ristorazione di alto livello e l’offerta wellness, gestito dalla famiglia Holzner dal lontano 1908.

Magia di Natale al lago

Ma Natale non fa rima solo con neve. Per visitare il mercatino natalizio più grande del lago di Garda basta raggiungere Lazise (Verona) dove, fino al 7 gennaio, Natale tra gli olivi accoglie le tradizionali casette di legno, ma anche concerti, laboratori creativi, giochi e animazioni, mentre Babbo Natale in carrozza e il tradizionale presepe animano il Lungolago Marconi.

Atmosfera e paesaggi mediterranei attendono gli ospiti del Quellenhof Luxury Resort Lazise, una coccola a cinque stelle di proprietà della famiglia Dorfer. Posizionato nella parte più alta del borgo medievale, questo resort, con le sue ampie vetrate, regala uno skyline mozzafiato sul lago.

Un’altra imperdibile opzione per chi si trova da queste parti è il mercatino di Natale di Peschiera del Garda, con il tradizionale Presepe Subacqueo nello storico Canale di Mezzo, realizzato dal Sub Club locale, con le figure del presepe posizionate sott’acqua, tra spettacoli di luci ed effetti scenici.

Bianco Monferrato

A dicembre, il centro storico di Asti si veste d’incanto con le casette di legno che ospitano artigiani e produttori provenienti da tutta Italia, manufatti perfetti per un regalo speciale, prodotti deliziosi da assaggiare e lo street food per una pausa golosa e diversa dal solito.

A una trentina di chilometri dal mercatino di Natale di Asti si trova l’Almaranto Boutique Hotel & Relais, un lussuoso relais e boutique hotel situato a Calamandrana, nel Monferrato. La struttura, risalente al 1700 e ristrutturata nel 2021, di proprietà della cuoca tedesca Alexa Schulte e di suo marito Markus, vanta due ristoranti e una scuola di cucina.

Il nuovo ristorante gourmet Adagio incarna lo spirito artistico del suo chef, Mario Maniscalco, con una cucina piemontese con accenti siciliani. Gemello di Adagio è Anima, un ristorante in chiave casual a bordo piscina.

Il Villaggio Tirolese di Arezzo

La magia del Natale viaggia anche più a sud. Ad Arezzo lo spirito della festa si accende in Piazza Grande dove, fino al 1° gennaio, si tiene l’ottava edizione del Villaggio Tirolese, il più grande Mercato Tirolese d’Italia con artigianato, oggettistica, idee regalo, prodotti tipici e degustazioni.

Da non perdere la Casa di Babbo Natale, all’interno del Palazzo di Fraternita in piazza Grande e la Brick House, la casa Lego di Natale che torna nella Galleria d’Arte Contemporanea di piazza San Francesco.

Dove soggiornare? Con le camere e suite, ispirate ai viaggi dello scrittore Bruce Chatwin, l’hotel di charme Graziella Patio, nel cuore medievale di Arezzo, accoglie gli ospiti in un edificio storico le cui fondamenta risalgono al Quattrocento.

Tags: natale
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli